Medici Senza Frontiere ha passato il programma sul Chagas di Aiquile alle autorità sanitarie, dopo aver implementato con successo una strategia integrata di prevenzione, diagnosi e trattamento.

Cosa facciamo

Attività di sensibilizzazione sul Chagas

Dove operiamo

Aiquile, Omereque e Pasorapa

Il Chagas, una malattia parassitaria endemica in America Latina, è trasmessa principalmente attraverso le punture di cimici triatomine, che si trovano spesso nelle fessure e nei tetti delle case rurali. La malattia può essere asintomatica per molti anni, ma se non curata può compromettere gli organi interni e portare ad arresti cardiaci e perfino alla morte.

Il trattamento per il Chagas nella provincia di Narciso Campero, dove l’incidenza della malattia si stima raggiunga il 40%, è sempre stato difficile sia da un punto di vista geografico sia economico. La maggioranza degli abitanti vive in aree remote lontane dagli ospedali e dai centri di salute urbani che offrono il trattamento, e che spesso richiedono un pagamento.

Nel 2009, MSF ha dato inizio a un programma integrato per il Chagas nelle comunità di Aiquile, Omereque e Pasorapa. Lavorando in cliniche e centri di salute nelle comunità, le équipe hanno diagnosticato e curato persone tra 1 e 60 anni di età, e fornito formazione al personale sanitario locale.

Sforzi significativi sono stati fatti per sensibilizzare la popolazione, e le comunità sono state coinvolte  nella sorveglianza e controllo del Chagas attraverso laboratori educativi, riunioni settimanali e un programma radiofonico.

A settembre 2013, il progetto è passato, come previsto, al Programma Dipartimentale per il Chagas del Ministero della Salute e alla Gestione della Rete Sanitaria della provincia. MSF sta programmando un nuovo progetto ad Aiquile, che implementerà un modello di trattamento sostenibile che possa essere replicato in altre località.

La presenza di MSF nel Paese:

Operiamo nel Paese dal: 1986