Dal 2014 Medici Senza Frontiere fornisce assistenza medica e psicologica a richiedenti asilo, rifugiati e migranti in Serbia. 

La presenza di MSF nel Paese

  • Operiamo nel paese dal 1991
  • Nel 2016 abbiamo effettuato 39.600 consultazioni ambulatoriali. 

 

Dove lavoriamo

Preševo
Nel 2016, le équipe di MSF erano presenti a Miratovac per fornire assistenza medica a centinaia di persone che attraversavano il confine tra l'ex Repubblica iugoslava di Macedonia (FYROM) e la Serbia.
 
Šid
A Šid, MSF operava all'interno di un centro di transito accanto alla stazione ferroviaria e ha eretto otto grandi tende riscaldate con una capacità di oltre 2.000 persone. Le attività sono state trasferite nel mese di marzo 2016, poiché il numero dei presenti nel campo era diminuito e altre organizzazioni riuscivano a soddisfarne le esigenze. 
 
Subotica
Da aprile a novembre 2016, MSF ha aiutato le persone arrivate in condizioni spaventose nei dintorni di Subotica. MSF ha effettuato 7.407 visite mediche e ha registrato un incremento costante e significativo di vari traumi causati da violenze. Nel corso del 2016, MSF ha trattato 82 persone per morsi di cani, irritazioni da lacrimogeni e spray urticanti, o lesioni da colpi inflitti durante il tentativo di attraversare il confine serbo-ungherese.
 
Belgrado
Dal 2014, MSF fornisce assistenza medica di base e psichiatrica alle persone presenti nelle strutture di accoglienza e asilo e nelle cliniche mobili operanti. Nel 2016, MSF ha condotto più di 18.000 visite, concentrandosi sulla fornitura di servizi a migranti privi di documenti che vivono in depositi ferroviari abbandonati, senza accesso all'assistenza sanitaria.
 

La mappa dei nostri interventi