MSF ha cominciato a spostare le sue attività principali verso il miglioramento dell’assistenza medica per i bambini e la sua capacità di diagnosi della febbre di Lassa. 

Cosa facciamo

  • 73.300 visite ambulatoriali
  • 2.200 parti assistiti

Dove siamo

Bo

È passato più di un decennio dalla fine della guerra civile, ma la Sierra Leone si sta ancora riprendendo. Le carenze nell’assistenza medica sono sistematiche e diffuse in tutto lo stato, e l’accesso a cure mediche di qualità rimane una sfida enorme per la popolazione.

Sebbene l’iniziativa del governo che offre assistenza medica gratuita a donne incinte e bambini stia migliorando l’accesso, molte persone ancora muoiono per malattie curabili come malaria, morbillo, infezioni respiratorie acute e febbre di Lassa, una febbre emorragica virale endemica nel paese. 

Nel distretto di Bo, MSF gestisce il centro di riferimento di Gondama, un ospedale da 220 posti letto che offre servizi pediatrici e ostetrici di emergenza. Nel 2013, le ambulanze hanno trasportato pazienti da nove centri di salute comunitari all’ospedale, e un servizio aggiuntivo di ambulanza ha portato i pazienti affetti dalla febbre di Lassa all’ospedale di Kenema per ricevere il trattamento.

MSF fornisce supporto anche al centro di salute di Gondama, una clinica vicina gestita dal Ministero della Salute, attraverso personale, medicine e materiale medico. 
MSF intende costruire un ospedale da 160 posti letto più vicino alla città di Bo che possa fornire migliore accesso ai pazienti, al personale e ai rifornimenti.

La nuova e più grande struttura permetterà anche di applicare migliori protocolli di controllo delle infezioni, e comprenderà anche un vero e proprio reparto di isolamento e un moderno laboratorio. 

La presenza di MSF nel Paese:

  • Personale presente alla fine del 2013: 619
  • Operiamo nel Paese dal: 1986

Notizie & Pubblicazioni correlate