Nel 2016, Medici Senza Frontiere ha iniziato a fornire assistenza sanitaria mentale alle vittime di violenza urbana a Caracas. 

La presenza di MSF nel Paese

  • Operiamo nel paese dal 2015.
  • Nel 2016 abbiamo effettuato 930 sessioni di gruppo di salute mentale.

Cosa facciamo 

In collaborazione con l'organizzazione locale Fe y Alegría, MSF ha offerto inoltre assistenza completa alle vittime di violenza sessuale. Il progetto è iniziato a metà del 2016 in due dei quartieri più pericolosi della città, Petare e La Vega.
In queste zone, le bande criminali adottano la violenza, tra cui rapina, omicidio, estorsione e sequestro, per ottenere il controllo territoriale. Gli psicologi di MSF hanno fornito 367 consulenze individuali di salute mentale e durante queste sedute hanno individuato e affrontato 57 casi di violenza sessuale.
Le équipe di MSF cercano di mitigare le conseguenze della violenza sulla salute mentale delle persone, attraverso la formazione di leader ed educatori a livello comunitario e l'organizzazione di attività psicosociali. Ciò comprende lezioni e seminari su argomenti quali il controllo dell'ansia, la paura, il primo soccorso psicologico e la prevenzione della violenza sessuale. Quest'anno hanno partecipato oltre 7.800 volontari.
 

La mappa dei nostri interventi 

Le storie dei pazienti 

Cecilia, 58 anni, vive nel comune di Libertador a Caracas. Ha assistito all'omicidio di suo figlio per mano di una banda criminale. È stata sottoposta a terapia psicologica per quattro mesi.

Mi sento meglio grazie a voi, siete gli unici ad ascoltarmi e capirmi senza giudicarmi, mi fate vedere la luce quando vedo tutto buio. Quando sono per la strada mi ricordo di cosa abbiamo parlato qui [durante le sedute] e mi sento meglio”.