Gio, 06/04/2017 - 19:00

 A tre anni dalla dichiarazione ufficiale della più grande epidemia di Ebola della storia esce "Intoccabili", il romanzo-testimonianza di un operatore umanitario di MSF che, insieme a tanti colleghi, decide di mettersi tra l’Ebola e le sue vittime. Autore del libro è Valerio La Martire edito da Marsilio Editori in collaborazione con MSF.

Intoccabili verrà presentato a Roma, presso la Casa delle Letterature (Piazza dell’Orologio 3) giovedì 6 aprile alle 19.00, con la partecipazione di Massimo Wertmuller che leggerà alcuni stralci. Ne parleranno l’autore Valerio la Martire e Alessia Arcangeli, infermiera MSF tra i protagonisti del romanzo. Modera la giornalista televisiva Laura Berti.

Il 26 dicembre 2013 un bambino di due anni si ammala a Meliandou, un remoto villaggio della Guinea. Inizia così la più grave epidemia di Ebola mai affrontata dall’umanità. Roberto, un medico italiano, decide di partire per una missione con MSF che lo metterà di fronte a orrori che non avrebbe mai immaginato, a scontrarsi con difficoltà e scelte di cui porterà il peso per tutta la vita. "Intoccabili" è l’emozionante testimonianza di un operatore umanitario che, insieme a tanti colleghi, ha deciso di mettersi tra l’Ebola e le sue vittime. Una storia vera, inaspettata e unica, un viaggio in un inferno dal quale nessuno è uscito indenne. Nemmeno quelli che ce l’hanno fatta.

“L’idea del libro è nata dopo l'ultima missione di Roberto, il ‘dottor Robi’, come lo chiamavano i suoi pazienti a Monrovia. Il suo racconto, così sincero e personale, andava oltre le cronache sull’Ebola cui ero abituato. Toccava il fondo di un inferno da cui nessuno è uscito indenne, neanche quelli che ce l’hanno fatta” ha detto Valerio La Martire, autore del libro, che ha deciso di devolvere a MSF i suoi ricavati del libro.

Valerio La Martire è nato a Roma il 5 novembre 1981, ha scritto i suoi primi racconti a dodici anni, ha studiato sceneggiatura cinematografica e ha pubblicato il suo primo libro nel 2009. È stato volontario nel mondo ambientalista e ha lavorato come copywriter e curatore di testi per Medici Senza Frontiere e altre organizzazioni internazionali. Tra le sue pubblicazioni, I ragazzi geisha (2009), libro sulla prostituzione maschile; Nephilim Saga (2014, 2015 e 2016), Stranizza (2016).

Roberto Scaini è un medico riminese che da circa 6 anni parte in missione con MSF. Negli anni è stato più volte in Yemen, ma anche in Siria, Etiopia, Iraq, Sud Sudan e in Liberia e Sierra Leone per l’emergenza Ebola. Alessia Arcangeli è un’infermiera che lavora nel reparto di malattie infettive di un grande ospedale romano. Parte con MSF dal 2011 e la sua ultima missione è stata in Grecia, per l’emergenza migrazione. Luca Fontana è un logista di Lodi esperto in potabilizzazione dell’acqua, impegnato con MSF dal 2014. Umberto Pellecchia è un antropologo toscano che svolge missioni con MSF da circa 5 anni. Fanshen Lionetto, dottoressa bergamasca specializzata in malattie infettive, è oggi impegnata nel centro operativo di MSF a Ginevra.

Piazza dell'Orologio, 3

Roma 00186
Italia