Come candidarsi

MSF è costantemente alla ricerca di potenziali operatori umanitari in modo da poter rispondere adeguatamente alle emergenze e ai bisogni delle diverse missioni. Una volta superate le selezioni, inizierai ad essere parte di un pool di persone disponibili e pronte a partire in base alle esigenze dei vari progetti.

Data la natura emergenziale del lavoro umanitario di MSF e quindi, i repentini cambiamenti che possono esserci nella richiesta di determinati profili professionali sul terreno, è possibile, che malgrado tu possegga tutti i requisiti richiesti, la tua candidatura non sia al momento accettata. Sarai comunque contattato e nel caso questo dovesse accadere, ti incoraggeremo a ricandidarti in futuro.

L'organizzazione interna di Medici senza Frontiere prevede che nell'ufficio italiano venga dato seguito solo alle candidature di persone con residenza fiscale in Italia. In caso di residenza fiscale in altri Paesi, sarà necessario fare riferimento alle altre sezioni di MSF (invitiamo le persone interessate a verificare la lista dei Paesi in cui MSF è presente visitando il sito web www.msf.org)

Processo di candidatura

Leggi con attenzione i requisiti minimi dei nostri operatori umanitari, i requisiti della tua “figura professionale” e verifica Termini e Condizioni che MSF offre ai suo operatori umanitari sul terreno prima di procedere con la tua candidatura.

Se ritieni di possedere i requisiti necessari e che i termini e le condizioni siano adeguati alle tue esigenze, invia la tua candidatura compilando il modulo on line, ed allega alla richiesta una lettera di motivazione e un curriculum vitae in inglese o in francese.

Modulo di candidatura online

Compila il modulo on line >>

Selezione

La tua candidatura sarà esaminata da un reclutatore di MSF Italia e riceverai una risposta appena possibile.

Se le tue competenze corrispondono ai nostri requisiti e il tuo profilo professionale è tra quelli di cui abbiamo bisogno, valuteremo insieme la tua partecipazione a una giornata di selezione ( processo di Assessment Center) presso gli uffici di MSF Italia a Roma, in via Magenta 5, vicino alla stazione Termini.

La giornata di selezione impegna i candidati dalle ore 9:00 alle ore 16:00 circa, durante queste ore questi ultimi parteciperanno a quattro prove essenziali: colloquio individuale, gioco di ruolo individuale, test tecnici e/o linguistici e una discussione di gruppo.

Note

La presentazione di un curriculum vitae valido non assicura, di per sé, la partenza. Per stabilire l’idoneità del candidato si valuterà l'insieme dei dati professionali e delle competenze personali, e in alcuni casi, le opportune referenze. Anche i partecipanti al corso di medicina tropicale devono partecipare alla selezione nelle modalità indicate.

Per eventuali chiarimenti si prega di scrivere a reclutamento@msf.it. Attenzione, le candidature inviate a questo indirizzo non saranno prese in considerazione.

Esito

Il candidato che ha partecipato al processo di selezione, riceverà nei giorni successivi informazione sull’esito della giornata.

In caso di esito positivo, i nuovi operatori umanitari sono considerati disponibili a lavorare per MSF ed entrano a formare parte di un pool di professionisti.

Ogni pool è gestito di un responsabile (Career Manager) con cui si concorderanno passi futuri, basandosi sulle esigenze espresse dai progetti di MSF e sulle competenze tecniche e linguistiche degli operatori umanitari disponibili.

Preparazione alla partenza

Ricordiamo che l'assegnazione di una missione dipende unicamente dall'esigenza dei progetti dell'organizzazione.

Prima della partenza, gli operatori umanitari potranno essere invitati a partecipare a un corso di preparazione (PPD) a carico di MSF, per meglio comprendere come e perché MSF agisce.

Una volta identificata la missione i Career Manager di riferimento forniranno dettagli e informazioni come: le mansioni da svolgere in missione, la descrizione del contesto specifico del Paese, regole comportamentali e di sicurezza.