2 Dicembre 2010

Dal 22 ottobre al 28 novembre, i team di MSF, nei Centri per il trattamento del colera (CTC) allestiti dall’organizzazione a Port-au-Prince, nella regione di Artibonite, a Nord e a Nord-ovest del Paese, hanno curato più di 41.000 persone colpite dal colera o che manifestavano sintomi riconducibili alla malattia.

 

In tutto il paese MSF ha allestito 30 CTC, di cui 13 a Port-au-Prince, dove i team forniscono assistenza medica a 1.200 nuovi casi al giorno. Le strutture realizzate da MSF hanno una capacità di 3.200 posti letto, compresi i 1.100 di Port-au-Prince.

Nella regione di Artibonite, dove l’epidemia ha avuto origine, MSF ha curato 20.325 casi. Il numero delle ammissioni si è stabilizzato. Nell’area di Port-au-Prince, sono state curate 12.100 persone affette da colera, di cui più di 3.500 casi curati nell’ultima settimana di novembre. La settimana precedente, 4.500 persone erano state ricoverate nei centri allestiti nella capitale.

Nel Nord, a Cap Haitien e nelle zone limitrofe, dall’inizio del suo intervento MSF ha curato 5.800 persone, di cui 1.900 nell’ultima settimana di novembre. A Nord-Ovest (Port de Paix e aree circostanti), MSF ha curato 3.100 casi dall’inizio delle operazioni, di cui 1.000 nuovi casi solo la settimana scorsa, un numero inferiore rispetto a quello della settimana precedente (1.300 casi).

 

Ingrandisci la mappa (dati aggiornati al 27 novembre 2010 - NB: i centri gestiti da Medici Senza Frontiere sono indicati dal logo MSF, in giallo quelli di altre organizzazioni)

Notizie & Pubblicazioni correlate