16 Giugno 2014

Kiden Margaret, 31 anni, è la madre di un bambino di 2 anni: John Mukaya. Quando John ha iniziato a mostrare i sintomi del colera – disturbi allo stomaco, vomito, diarrea, mancanza d'appetito – è stato portato al nostro Centro per il Trattamento del Colera (CTC) di Gudele 2, dove adesso è ricoverato. Il trattamento di John è in corso e c’è stato un lieve miglioramento delle sue condizioni. Kiden ha quattro figli: una bambina e tre bambini, John è il minore. 

“Il colera si sta diffondendo, colpisce e uccide molte persone, soprattutto bambini. Quando mio figlio ha iniziato a vomitare e avere diarrea, ho sospettato - racconta Margaret - che avesse il colera. Ho informato immediatamente mio marito per portare subito John al più vicino ospedale per il colera a Gudele, gestito da MSF. Quando sono arrivata, siamo andati nel reparto di osservazione per la registrazione. Mio figlio era molto debole. Adesso siamo qui, gli hanno fatto una flebo e somministrato una soluzione per la reidratazione orale. Spero che starà meglio. È la prima volta che mio figlio si ammala e viene trattato per il colera. Gli altri tre figli stanno tutti bene. A casa mangiamo cibo normale e beviamo la solita acqua, non capisco come abbia contratto la malattia.

“Il mio messaggio agli altri genitori è di prendersi cura dei loro bambini: non permettete loro di mangiare cibo freddo o bere bevande fredde, e tenete tutto pulito per evitare le mosche”.

Notizie & Pubblicazioni correlate