Paesi

13 Giugno 2016
A seguito dello scoppio di un’epidemia di febbre gialla in Angola lo scorso dicembre, e dopo la conferma di decine di casi in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le équipe di MSF sono impegnate in entrambi i paesi per aiutare ad arginare il diffondersi della malattia.
 
7 Luglio 2008

MSF denuncia i rimpatri forzati dei migranti congolesi

29 Novembre 2006

MSF chiede alle altre organizzazioni di soccorso di intervenire.

9 Giugno 2006

Aggiornamento sulle operazioni di MSF. Diminuisce il numero di nuovi casi, ma l'epidemia continua a diffondersi sempre più lontano.

17 Maggio 2006

MSF chiede che sia garantito l'accesso gratuito all'acqua potabile.

5 Maggio 2006

Un morto ogni ora. Oltre 27.000 contagiati e 1.100 morti.

27 Aprile 2006

MSF denuncia: la risposta all'epidemia resta insufficiente.

13 Aprile 2006

Il numero di casi di colera cresce rapidamente fuori e dentro la capitale dell'Angola, Luanda. Per questo MSF lancia un appello alle autorità affinché mettano velocemente a disposizione maggiori risorse per contenere la crescente epidemia.

13 Aprile 2006

Appello urgente di MSF al governo: sono necessari maggiori sforzi per combattere la crisi.

Pagine