Paesi

6 Febbraio 2017

I rifugiati siriani in Libano e Giordania sono sempre più vulnerabili a malattie croniche non trasmissibili come ipertensione, diabete o malattie cardiovascolari.

20 Agosto 2014

Il documentario multimediale di MSF che comunica le dimensioni personali del conflitto, così come viene vissuto dai pazienti rifugiati siriani e dagli operatori di MSF che li curano.

11 Settembre 2013

Violenti scontri settari tra i residenti di due dei quartieri più poveri del Libano rendono la popolazione civile vittima del fuoco incrociato mentre lotta per accedere alle cure mediche e per andare avanti con la vita quotidiana: le équipe di MSF stanno fornendo servizi medici alla popolazione su entrambi i lati della linea del fronte

21 Agosto 2013

"Ero incinta di sette mesi, quando sono arrivata in Libano", racconta Maryam, rifugiata siriana di 18 anni, originaria di Aleppo." Molti dei miei parenti sono stati uccisi a casa. Ero terrorizzata e presa dal panico. Ho dovuto camminare per ore prima di attraversare il confine libanese e ho avuto un'emorragia. Ho temuto un aborto spontaneo".

7 Febbraio 2013

Un nuovo rapporto di MSF mostra come la metà dei rifugiati non riceva l’assistenza medica necessaria.
Urgono misure immediate per migliorare l’accoglienza e fornire aiuti ai nuovi rifugiati

7 Settembre 2012

Molti di loro vivono in condizioni di sovraffollamento, soffrono di ansia, temono per la loro salvezza e non possono avere accesso all’assistenza medica di cui hanno bisogno

14 Agosto 2012

Quattro persone su dieci tra gli intervistati hanno dichiarato
di non potersi recare negli ospedali in Libano per i costi proibitivi

17 Gennaio 2007

L'intervento umanitario.

22 Agosto 2006

A una settimana dall'inizio del cessate il fuoco, in Libano volge al termine la fase acuta dell'emergenza umanitaria. La maggioranza degli sfollati ha fatto ritorno alle proprie case e la societ libanese sta fornendo quasi tutta l'assistenza necessaria.

14 Agosto 2006

A un mese dallinizio della guerra il cessate il fuoco ha riportato la calma in Israele e Libano.

Pagine