Paesi

Argomento

28 Novembre 2017

Un minore sfruttato per il lavoro nei campi, due donne che rischiano di cadere vittime dello sfruttamento sessuale e un sopravvissuto ai campi di detenzione in Libia sono alcune fra le persone di cui Nathalie Leiba si e’ occupata nelle ultime settimane. Quest’anno, oltre 1.400 persone sono finite a vivere nell’insediamento informale di Erbe Bianche.

3 Novembre 2017

Sono 588 le persone tratte in salvo dall’Aquarius, la nave per le operazioni di ricerca e soccorso gestita insieme a SOS MEDITERRANEE, ma rimane ignoto il numero di persone scomparse, presumibilmente affogate, dopo la faticosa giornata di operazioni del 1 novembre.

13 Ottobre 2017

La nave di ricerca e soccorso Aquarius, gestita in collaborazione da SOS Mediterranée e MSF, è arrivata questa mattina nel porto di Palermo con a bordo 606 persone, salvate attraverso 7 operazioni di soccorso in meno di 36 ore, nel Mar Mediterraneo.

13 Ottobre 2017

Esprimiamo preoccupazione e sdegno per le condizioni di decine di migranti in attesa di accedere alla procedura di asilo a Bolzano ai quali non viene garantita un’accoglienza dignitosa, come previsto dalle normative nazionali ed europee.

11 Ottobre 2017

Abbiamo aperto a Catania un centro per offrire cure post-acute specializzate a rifugiati e richiedenti asilo che vengono dimessi da strutture ospedaliere in Sicilia, ma non riescono ad accedere ad una adeguata assistenza medica nella fase post-acuta o di convalescenza.

30 Agosto 2017

Si informano tutti i candidati che sono consultabili le graduatorie del Servizio Civille Nazionale nelle sedi di Roma, Palermo e Torino.

24 Agosto 2017

Il violento sgombero attuato dalla polizia questa mattina, nel centro della città di Roma, ha provocato molti feriti tra un gruppo di 100 rifugiati, tra cui molte donne, anziani e disabili. La nostra équipe sul posto ha trattato in poche ore 13 persone, la maggior parte donne.

12 Agosto 2017

Ieri le autorità libiche hanno dichiarato pubblicamente di aver istituito una zona di ricerca e soccorso (SAR) e limitato l’accesso delle navi umanitarie nelle acque internazionali al largo delle coste libiche. Subito dopo, il Centro di Coordinamento del Soccorso Marittimo (MRCC) di Roma ha allertato Medici Senza Frontiere (MSF) di un rischio sicurezza legato alle minacce pronunciate pubblicamente dalla Guardia Costiera Libica contro le navi di ricerca e soccorso umanitarie impegnate in acque internazionali.

7 Agosto 2017

Pubblichiamo la lettera a firma di Loris De Filippi, Presidente di MSF Italia, in risposta all'articolo di Marco Travaglio "Basta Mar West" pubblicato su Il Fatto Quotidiano. Ci sono alcune inesattezze che ci preme chiarire per garantire ai lettori una più obiettiva considerazione della realtà.

7 Agosto 2017

In risposta all’editoriale di ieri di Ernesto Galli della Loggia, «Scegliere tra l’Italia e gli scafisti», ci preme spiegare perché è possibile salvare vite in mare, nel rispetto delle leggi e senza pregiudicare l’indipendenza umanitaria.

Pagine