Non riceviamo contributi statali, la nostra attività e i progetti sul terreno sono finanziati dal sostegno di privati, aziende e persone in carne e ossa.

Il 22 marzo 2014, un’epidemia di Ebola fu ufficialmente dichiarata in Guinea. Nel corso dell’anno seguente, il virus avrebbe infettato più di 25.000 persone in nove paesi e avrebbe causato la morte di oltre 10.000 persone, rendendo al confronto le precedenti epidemie di Ebola piccola cosa. Per fare un paragone, la più grave fra le epidemie precedenti aveva registrato un totale di 425 casi.

Il rapporto annuale di MSF Italia rappresenta un importante strumento di trasparenza e di rendicontazione nei confronti dei nostri sostenitori e dell’opinione pubblica in generale.

Storie di vita quotidiana, di sfide, di frustrazioni, di emozioni, di dolori, di gioie vissute dagli operatori umanitari italiani di Medici Senza Frontiere. Anna, neuropsicologa in Pakistan, racconta la dignità di una popolazione sfollata che ha perso tutto nelle terribili alluvioni che hanno flagellato il Paese nel 2010.

Nonostante i significativi progressi compiuti nella lotta contro l'HIV/AIDS negli ultimi dieci anni sono incoraggianti, i Paesi più colpiti dalla pandemia continuano a lottare per aumentare il numero di persone in trattamento e per attuare migliori farmaci e strategie per combattere la malattia. L'attuale situazione dei cinque Paesi qui analizzati ci ricorda che l'epidemia di HIV è ancora un’emergenza in molti paesi africani.

Anche nel corso del 2011 la raccolta di Medici Senza Frontiere onlus ha superato i 50 milioni di Euro: i ricavi totali sono stati pari a Eur 50.565.925

un quadro della figura femminile nel sud del mondo, spesso a tinte fosche, ma senza mai tralasciare lo spiraglio di luce che pervade tutto il suo libro. Un libro che, in un’epoca in cui si dà molto risalto all’esteriorità, riscopre con uno stile colto e chiaro la complessità e la profondità dell'essere donna

Negoziati umanitari: l’esperienza di Medici Senza Frontiere.
In questo libro si affronta uno degli aspetti fondamentali che garantiscono a un’organizzazione umanitaria di poter accedere alle popolazioni in pericolo: la politica del compromesso.

Nove scrittori per Medici Senza Frontiere: Esmahan Aykol, Eliane Brum, Tishani Doshi, Catherine Dunne, Alicia Giménez Bartlett, Paolo Giordano, James A. Levine, Wilfried N'Sondé, Mario Vargas Llosa

Nel 2010 Medici Senza Frontiere Italia ha raccolto 55.786.308 Euro: un incremento del 37% rispetto all'anno precedente (40.634.039). I grafici “Ricavi totali 2009” e “Ricavi Totali 2010” mostrano le fonti di provenienza dei fondi negli ultimi due anni. L'aumento straordinario dei ricavi è spiegato in primo luogo dalla risposta eccezionale dei donatori italiani alla duplice emergenza Haiti: il terremoto a gennaio, e poi l'epidemia di colera in autunno. I fondi raccolti in Italia per Haiti hanno superato i 6,7 milioni di Euro e hanno concorso a uno degli interventi più imponenti mai effettuati da MSF nella sua storia: si consideri che complessivamente Medici Senza Frontiere ha raccolto oltre 104 milioni nel 2010 per l'emergenza in questo paese.

Pagine