23 Maggio 2008

Get the Flash Player to see this player.


Clicca sul filmato per guardare la dichiarazione di Loris De Filippi,

responsabile dei progetti di Medici Senza Frontiere Italia.

 

Leggi il comunicato stampa >>

 

TRASCRIZIONE:

"Oggi Medici Senza Frontiere ha convocato una conferenza stampa per poter esprimere la nostra preoccupazione per il pacchetto sicurezza presentato due giorni fa dal Governo.

Medici Senza Frontiere ha piena legittimità per farlo per aver lavorato in tutti questi anni sul tema dell'immigrazione, in particolare a stretto contatto con i Centri di permanenza temporanea.

Medici Senza Frontiere è contraria alla proposta del Governo di estendere a diciotto mesi dagli attuali due la presenza all’interno dei Centri di permanenza.

Siamo in disaccordo per ovvi motivi. Dal 2000 al 2004 abbiamo avuto la possibilità di entrare all'interno dei centri, e nel 2004 abbiamo scritto un rapporto molto duro che in qualche modo chiariva quali fossero le condizioni all'interno dei centri: abuso di psicofarmaci, abusi da parte delle forze dell'ordine, condizioni di vita inaccettabili all'interno del Centro.

Sulla base di questo rapporto abbiamo formulato ed espresso delle conclusioni e, in questo momento, ci sentiamo di dire che, malgrado alcuni enti di tutela siano presenti all'interno del Centri, siamo sicuri che, se l'estensione ai diciotto mesi sarà approvata, in qualche modo quelle condizioni inaccettabili si riproporranno.

Medici Senza Frontiere, sulla base delle esperienze precedenti e in quanto organizzazione indipendente, imparziale e neutrale, chiede al Governo Italiano e in particolare al Ministro dell'Interno di poter monitorare le condizioni di vita e di salute all'interno dei Centri di permanenza temporanea nel futuro".

Notizie & Pubblicazioni correlate