27 Agosto 2015

Abdoow Sef ha lasciato il suo paese quasi un anno e mezzo fa. Studiava a Sana’a quando è iniziata la guerra. “Le persone non hanno cibo né acqua – non hanno niente. In Yemen, non c’era nessun posto in cui andare ed essere al sicuro.” 

Ha vissuto in Somalia per sette, prima di intraprendere il pericoloso viaggio verso l'Europa. In Libia rimane imprigionato in una casa a Tripoli con circa 120-150 persone, ma riesce a imbarcarsi su una vecchia imbarcazione nel tentativo di raggiungere le coste italiane.

Abdoow è stato portato in salvo insieme a più di 103 persone, per la maggior parte provenienti dall’Eritrea e dalla Somalia. Il 9 luglio, sono arrivati sani e salvi a Trapani, in Sicilia. MFS li ha portati fino alle coste italiane ma, adesso, il viaggio continua. Abdo sogna di andare in Svezia e diventare giornalista.

Segui le nostre attività in Yemen

Notizie & Pubblicazioni correlate