26 Settembre 2013
  • Somalia. MSF ha iniziato a lavorare in Somalia nel 1991, durante la guerra civile. Dopo 22 anni, ha chiuso tutti i programmi nel Paese.
  • Repubblica Centrafricana. Dimenticato dalla comunità internazionale, il Paese è attanagliato dalla violenza dei gruppi armati. Nell'agosto 2013, MSF ha avviato un programma pediatrico nella città di Bria, nell'est del Paese.
  • Uganda. Da metà luglio, decine di migliaia di rifugiati sono fuggiti dalla violenza nel Nord Kivu (Repubblica Democratica del Congo). Nel campo di transito di Bubukwanga vivono attualmente 22.000 persone.
  • Haiti. A Port-au-Prince, le donne sono vittime della violenza urbana. Le vittime di violenza sessuale possono ricevere assistenza e cure mediche presso l'ospedale di Drouillard.

Notizie & Pubblicazioni correlate