Previous
  • Migrant Route Augusta Italy 2014

    La Corte Europea dei Diritti Umani ha nuovamente condannato il governo italiano per i respingimenti collettivi. MSF ha aderito a un appello promosso da LasciateCIEntrare, Terre des Hommes International Federation e ASGI sull’Immigrazione che chiede l’interruzione delle pratiche collettive e sommarie di respingimento verso paesi non sicuri.

  • Migrant Route Augusta Italy 2014

    In una lettera aperta pubblicata oggi sul quotidiano “la Repubblica”, i presidenti di Amnesty International Italia, ASGI (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione) e Medici Senza Frontiere hanno sollecitato il presidente del Consiglio Matteo Renzi a non chiudere l’Operazione Mare Nostrum e a garantire che l’Italia continui le attività di ricerca e soccorso nel mar Mediterraneo per salvare vite in mare.

  • Donka Ebola treatment centre in Conakry, Guinea.

    Il possibile contagio di operatori umanitari impegnati nella lotta contro l’Ebola in Africa occidentale sta creando comprensibili preoccupazioni nelle società dei paesi d’origine. MSF vuole rassicurare il pubblico sulle precauzioni e i protocolli in atto per garantire la maggiore sicurezza possibile per i pazienti e per il nostro staff.

Seguente

Paesi

19 Novembre 2014

L’appello di UNAIDS, il Programma delle Nazioni Unite per l’HIV/AIDS, perché sia definitivamente risolto il problema dell’accesso alla prevenzione, diagnosi e cura dell’ HIV non avrà risposta finché la distribuzione del trattamento antiretrovirale (ARV) non verrà radicalmente ridefinita secondo un approccio comunitario che si adatti alle realtà quotidiane di chi convive con la malattia.

18 Novembre 2014

L’epidemia di Ebola scoppiata a inizio agosto nella Repubblica Democratica del Conto (RDC) è oggi sotto controllo. Dopo l’ultimo contagio confermato, il 4 ottobre a Boende, non è stato registrato nessun nuovo caso. Medici Senza Frontiere (MSF), che ha lavorato con circa 70 operatori nella regione sostenendo  per settimane la risposta delle autorità locali, ha ritirato le proprie equipe ma continua a supportare la sorveglianza epidemiologica. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’epidemia di Ebola in RDC ha contagiato 66 persone, di cui 49 sono decedute.

14 Novembre 2014

Replica al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in merito alle accuse di non aver rispettato i protocolli nella gestione del recente caso di un proprio operatore rientrato da uno dei paesi devastati dall'Ebola.

13 Novembre 2014

Data l’assenza di un trattamento specifico per l’Ebola, MSF ha annunciato oggi che in tre dei suoi centri di trattamento per l’Ebola in Africa occidentale avranno luogo dei test clinici, condotti da tre diversi partner di ricerca.

12 Novembre 2014

Il 7 novembre un camion che trasportava forniture mediche, chiaramente identificabile come mezzo di MSF, è stato bloccato da un gruppo armato lungo la strada che collega Paoua, nel nord della Repubblica Centrafricana e la capitale Bangui, tra le città di Yaloké e Bossembélé. Ventiquattr’ore dopo, sulla stessa strada, un secondo camion di MSF è stato trattenuto dallo stesso gruppo armato.

11 Novembre 2014

È stato dimesso oggi dal Bellevue Hospital Center di New York l’operatore di MSF Craig Spencer, che aveva contratto l’Ebola durante una recente missione in Guinea.

7 Novembre 2014

La Corte Europea dei Diritti Umani ha nuovamente condannato il governo italiano per i respingimenti collettivi. MSF ha aderito a un appello promosso da LasciateCIEntrare, Terre des Hommes International Federation e ASGI sull’Immigrazione che chiede l’interruzione delle pratiche collettive e sommarie di respingimento verso paesi non sicuri.

7 Novembre 2014

Il conflitto in corso nella parte settentrionale ed orientale del Sud Sudan ha distolto l’attenzione dalle problematiche sanitarie come l’epidemia di malaria che sta affliggendo la parte occidentale del Paese. Le distribuzioni di farmaci antimalarici in molti centri sanitari periferici del Paese sono state insufficienti.

6 Novembre 2014

Sono le cinque del mattino. Due auto di MSF percorrono le strade di Monrovia, capitale della Liberia, il Paese dell’Africa Occidentale più colpito dall’epidemia di Ebola. Noley Smart ed Emmanuel Tokpa, due membri dello staff locale di MSF, indossano al buio i loro guanti sottili. Questa mattina distribuiranno circa 1.000 kit destinati alla protezione delle famiglie e alla disinfezione delle abitazioni a West Point, uno dei quartieri poveri della capitale. 

31 Ottobre 2014

In una lettera aperta pubblicata oggi sul quotidiano “la Repubblica”, i presidenti di Amnesty International Italia, ASGI (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione) e Medici Senza Frontiere hanno sollecitato il presidente del Consiglio Matteo Renzi a non chiudere l’Operazione Mare Nostrum e a garantire che l’Italia continui le attività di ricerca e soccorso nel mar Mediterraneo per salvare vite in mare.

Pagine