Previous
  • Dopo un intervento di emergenza di due mesi nella Provincia dell’Equatore in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le nostre équipe hanno iniziato a passare il testimone della risposta contro l’Ebola al Ministero della Salute locale e ad altre organizzazioni non governative a Mbandaka, Bikoro, Itipo e Iboko.

  • Alcune notti fa, mentre camminavo sul ponte dell’Aquarius per controllare i pazienti, mi sono fermato a parlare con alcuni ragazzi nigeriani a bordo. Puntavano il dito e lo sguardo a un bagliore all’orizzonte, curiosi di sapere se stessimo raggiungendo l’Europa e sul motivo della nostra sosta così prolungata. Gli ho mostrato sul mio telefono la nostra posizione sulla mappa, eravamo bloccati tra la Sicilia e Malta. Puntando lo sguardo a nord dalla prua potevamo vedere le tenui luci dell’Italia.

  • Nel campo di Kutupalong in Bangladesh, abbiamo aperto un nuovo reparto di maternità. In questo periodo, su dieci letti occupati, quattro accolgono donne Rohingya che hanno subito violenze sessuali. Nella struttura, costruita per resistere alla stagione delle piogge, ci sono stanze private per le neo-mamme che potranno essere assistite senza il rischio che qualcuno le identifichi o ascolti ciò che dicono.

Seguente

Paesi

1 Dicembre 2016

A Epworth, in Zimbabwe, dimezzata la diffusione dell'HIV in dieci anni. “Essere sieropositiva non è più un problema.”

22 Luglio 2014

Nel distretto di Gutu, nella zona rurale dello Zimbabwe, l'introduzione del gruppo comunitario ART da parte di MSF ha cambiato in meglio la vita delle persone affette da HIV.

24 Agosto 2012

In questo numero:
Sud Sudan, grave crisi umanitaria
Uganda, in fuga dai combattimenti nel Nord Kivu
Repubblica Democratica del Congo, epidemia di malaria
Burkina Faso: malnutrizione
Zimbabwe: vivere con l’HIV/AIDS nelle baraccopoli di Harare

23 Luglio 2012

Mqondisi Mklanda racconta la sua lotta contro il virus

11 Giugno 2010

In queste ore tutto il mondo ha gli occhi puntati sul Sudafrica per il primo mondiale di calcio per nazioni mai giocato in Africa. Tuttavia il Sudafrica è anche il paese con il più altro numero di sieropositivi al mondo (circa 6 milioni su una popolazione di 50 milioni di abitanti), con alcune delle township più grandi del continente e con un divario molto forte tra la popolazione in termini di reddito

12 Maggio 2010

Medici Senza Frontiere esprime profonda preoccupazione per la salute e per le condizioni di vita in cui versano migliaia di immigrati e di rifugiati in Sudafrica

2 Novembre 2009

Andrés racconta un episodio occorso durante i 15 mesi di lavoro come logista nello Zimbabwe

14 Agosto 2009

Nel mese di luglio, Medici Senza Frontiere ha cominciato le attività all’interno delle prigioni nella provincia di Midlands

3 Giugno 2009

Rapporto di MSF denuncia gli abusi e il mancato accesso alle cure mediche per i cittadini dello Zimbabwe in Sudafrica

30 Aprile 2009

Riportiamo la testimonianza di Maddalena che ci racconta la sua esperienza di health promoter

Pagine