Previous
  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

  • La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh, non accenna a diminuire. Dal 25 agosto più di 620.000 Rohingya sono fuggiti dal Myanmar per raggiungere il paese vicino. Questi arrivi si sono aggiunti alle centinaia di migliaia di Rohingya che avevano lasciato il proprio paese negli anni scorsi e vivevano già in condizioni precarie. La testimonianza di Elena dal cuore di una crisi.

  • Da quattro giorni, la Coalizione guidata dall’Arabia Saudita non autorizza più i nostri voli verso lo Yemen, ostacolando direttamente la capacità di fornire assistenza medico-umanitaria salvavita a una popolazione già stremata. Chiediamo alla Coalizione di consentire immediato accesso al Paese, affinché l'assistenza possa raggiungere i più bisognosi.

Seguente

Paesi

Argomento

30 Novembre 2017

Mi chiamo Anna Lena, lavoro per MSF Italia da quasi 5 anni. Mi occupo di raccolta fondi, di solito in ufficio, e questa che vi racconto è la mia prima visita ai progetti MSF direttamente sul terreno. A Bili, in Repubblica Democratica del Congo.

10 Novembre 2017

A più di un anno dallo scoppio del conflitto nel Kasai, in Repubblica Democratica del Congo, serve assistenza umanitaria urgente nelle zone rurali della regione, ora che le persone non si nascondono più e tentano di tornare alla normalità.

10 Ottobre 2017

Eventi traumatizzanti - come essere vittime o testimoni di atti di violenza, la perdita dei propri cari o la distruzione di mezzi di sussistenza - influenzano il benessere mentale di una persona. MSF fornisce sostegno psicosociale alle vittime di traumi nel tentativo di ridurre la probabilità di problemi psicologici a lungo termine.

28 Settembre 2017

Da quando è stata dichiarata l’epidemia di colera in RDC, il 9 settembre, abbiamo trattato 17.000 persone e allestito circa 30 unità e centri di trattamento. La malattia si è già diffusa in 20 province, una situazione mai vista nel Paese.

13 Settembre 2017

Il secondo video-selfie dal campo ci arriva da Mariana, infermiera MSF, impegnata nella sua missione in Repubblica Democratica del Congo.

31 Agosto 2017

La recente epidemia di colera scoppiata in Sud Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo, rischia di diffondersi in modo incontrollato se non verranno adottate misure di contenimento. I nostri team stanno fornendo assistenza nelle città di Minova, Bukavu, Bulengo, Numbi, Sebele, Nyange e Baraka, ma devono essere messe in atto rapidamente misure preventive per contenere l'epidemia, soprattutto in grandi città come Minova e Bukavu.

28 Agosto 2017

Più di 500.000 persone sono sfollate nella provincia di Tanganyika (RDC). Circa la metà vive nella città di Kalémie e nei dintorni. Nell'ultimo mese, una parte delle persone che vive in insediamenti al di fuori di Kalémie è stata costretta a fuggire a causa della violenza cercando rifugio nella città. Chi non aveva parenti o amici con cui stare ora si trova a vivere negli edifici scolastici o nei complessi di Moni, Filtisaf, Hodary e Lubuye.

17 Agosto 2017

Per far fronte all’epidemia di morbillo che dilaga in Repubblica Democratica del Congo (RDC), MSF ha vaccinato oltre un milione di bambini attraverso una campagna di vaccinazione durata nove mesi, a supporto del Ministero della Salute. Da novembre 2016, le équipe di MSF hanno inoltre curato più di 41.000 bambini colpiti dalla malattia nelle province di Maniema, Lomami, Tanganyika, Ituri, Sud Kivu ed Equateur.

14 Luglio 2017

Il violento conflitto scoppiato nella regione del Gran Kasai, in Repubblica Democratica del Congo (DRC), sta provocando una delle più gravi crisi umanitarie del momento con un impatto devastante sulla popolazione civile.

30 Maggio 2017

Narcisse Wega Kwekam è vice coordinatore dell’emergenza di MSF in Repubblica Democratica del Congo. È tornato da poco dalla provincia di Tanganyika, un’area in cui gli scontri fra comunità hanno costretto un gran numero di persone a lasciare le loro case.

Pagine