Previous
  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

  • La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh, non accenna a diminuire. Dal 25 agosto più di 620.000 Rohingya sono fuggiti dal Myanmar per raggiungere il paese vicino. Questi arrivi si sono aggiunti alle centinaia di migliaia di Rohingya che avevano lasciato il proprio paese negli anni scorsi e vivevano già in condizioni precarie. La testimonianza di Elena dal cuore di una crisi.

  • Da quattro giorni, la Coalizione guidata dall’Arabia Saudita non autorizza più i nostri voli verso lo Yemen, ostacolando direttamente la capacità di fornire assistenza medico-umanitaria salvavita a una popolazione già stremata. Chiediamo alla Coalizione di consentire immediato accesso al Paese, affinché l'assistenza possa raggiungere i più bisognosi.

Seguente

Paesi

7 Giugno 2017

In un nuovo rapporto, denunciamo la crisi umanitaria che sta colpendo la popolazione in fuga dal cosiddetto Triangolo Nord dell’America Centrale.

30 Gennaio 2017

L’ordine esecutivo del presidente Donald Trump, che sospende il programma di reinsediamento dei rifugiati negli Stati Uniti, è un atto disumano contro persone che fuggono da zone di guerra

28 Settembre 2015

Oggi incontro tra Obama e il primo ministro indiano. Manifesti MSF con il Taj Mahal fatto di pillole per evitare che milioni di persone in tutto il mondo perdano la possibilità di fruire di farmaci economicamente accessibili.

24 Luglio 2015

A rischio il diritto alla salute a livello globale. Mentre gli Stati Uniti spingono per chiudere la Trans-Pacific Partnership (TPP), i paesi coinvolti dovrebbero respingere le pericolose disposizioni che impediranno l’accesso ai farmaci a prezzi accessibili.

11 Novembre 2014

È stato dimesso oggi dal Bellevue Hospital Center di New York l’operatore di MSF Craig Spencer, che aveva contratto l’Ebola durante una recente missione in Guinea.

5 Settembre 2005

MSF è in contatto con le autorità locali e nazionali, con gli operatori sanitari e le altre organizzazioni di aiuto che si sono mobilitate per prestare soccorsi nelle zone degli Stati Uniti colpite dall’uragano Katrina.

2 Maggio 2003

Secondo Medici Senza Frontiere (MSF), la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha fallito nell'adempiere alle proprie responsabilità previste dal diritto umanitario internazionale