Previous
  • Dopo un intervento di emergenza di due mesi nella Provincia dell’Equatore in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le nostre équipe hanno iniziato a passare il testimone della risposta contro l’Ebola al Ministero della Salute locale e ad altre organizzazioni non governative a Mbandaka, Bikoro, Itipo e Iboko.

  • Alcune notti fa, mentre camminavo sul ponte dell’Aquarius per controllare i pazienti, mi sono fermato a parlare con alcuni ragazzi nigeriani a bordo. Puntavano il dito e lo sguardo a un bagliore all’orizzonte, curiosi di sapere se stessimo raggiungendo l’Europa e sul motivo della nostra sosta così prolungata. Gli ho mostrato sul mio telefono la nostra posizione sulla mappa, eravamo bloccati tra la Sicilia e Malta. Puntando lo sguardo a nord dalla prua potevamo vedere le tenui luci dell’Italia.

  • Nel campo di Kutupalong in Bangladesh, abbiamo aperto un nuovo reparto di maternità. In questo periodo, su dieci letti occupati, quattro accolgono donne Rohingya che hanno subito violenze sessuali. Nella struttura, costruita per resistere alla stagione delle piogge, ci sono stanze private per le neo-mamme che potranno essere assistite senza il rischio che qualcuno le identifichi o ascolti ciò che dicono.

Seguente

Paesi

7 Luglio 2011

In questo numero:
Libia, soccorso sulla linea del fronte - Dalla fine di aprile un’équipe di Medici Senza Frontiere supporta due degli ospedali locali di Misurata.
Haiti, una nuova ondata di colera – Dopo diversi mesi di tregua, a maggio i casi di colera sono aumentati di nuovo.
Giappone, il trauma dei sopravvissuti – I sopravvissuti vengono trasferiti in abitazioni provvisorie, ma per loro il futuro può essere più angosciante dello Tsunami stesso.
HIV/AIDS, antiretrovirali per 15 milioni di pazienti - Le Nazioni Unite hanno fissato l’obiettivo: entro il 2015, 15 milioni di persone dovranno avere accesso alle cure.

16 Giugno 2011

Medici Senza Frontiere sta sostenendo la costruzione e la riabilitazione di due cliniche nell’area colpita dal terremoto nel nord-est del Giappone, dove le équipe dell’organizzazione stanno lavorando da tre mesi

11 Maggio 2011

Le attività di supporto psicologico di MSF

5 Aprile 2011

Una équipe di 6 psicologi giapponesi di MSF sta lavorando con i sopravvissuti del devastante terremoto e conseguente tsunami che ha colpito il nord est del paese

24 Marzo 2011

MSF ha distribuito 10mila kit igienici agli sfollati e altri 4mila kit d’emergenza saranno distribuiti venerdì e sabato

21 Marzo 2011

Medici Senza Frontiere negli scorsi sette giorni ha effettuato visite mediche nei centri sfollati di Minami Sanriku, dove sono presenti circa 10mila persone distribuite in 20 località

18 Marzo 2011

Medicinali per malattie croniche, coperte e acqua i bisogni più urgenti

18 Marzo 2011

Approndimento con il Direttore Generale di Medici Senza Frontiere Giappone, Eric Ouannes, dalla sede di MSF a Tokyo

16 Marzo 2011

Una breve intervista a Nobuko Kurosaki - medico chirurgo, Presidentessa di MSF Giappone - e la testimonianza di Eric Ouannes - Direttore Generale di MSF Giappone

15 Marzo 2011

11 operatori di MSF sono presenti nell'area devastata dal sisma

Pagine