Previous
  • In un mese, dal 25 agosto al 24 settembre 2017, sono morti a causa della violenza in Myanmar, nello Stato di Rakhine, almeno 6.700 Rohingya, tra cui 730 bambini al di sotto dei 5 anni. È quanto emerge dalla nostra indagine condotta tra i rifugiati Rohingya in Bangladesh.

  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

Seguente

Paesi

12 Ottobre 2011

In questo numero: Libia, morbillo, Armenia e India

8 Aprile 2010

Ruolo chiave di assistenti sociali e psicologi nel percorso terapeutico dei pazienti affetti da DR-TBC

15 Novembre 2007

Il primo paziente di MSF termina la cura per la tubercolosi farmacoresistente nella capitale armena.

5 Luglio 2004

Armenia, giugno 2004 Le autorità armene devono riformare i Centres Républicains d'Education Spéciales (CRES - Centri Repubblicani di Educazione Speciali) e il sistema assistenziale alle famiglie e ai bambini con difficoltà sociali.

23 Ottobre 2001

Ottobre 2001. In Armenia, MSF sta lanciando un progetto mirato alla diminuzione della trasmissione delle malattie sessualmente trasmissibili (MST) e dell'AIDS.