Previous
  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

  • La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh, non accenna a diminuire. Dal 25 agosto più di 620.000 Rohingya sono fuggiti dal Myanmar per raggiungere il paese vicino. Questi arrivi si sono aggiunti alle centinaia di migliaia di Rohingya che avevano lasciato il proprio paese negli anni scorsi e vivevano già in condizioni precarie. La testimonianza di Elena dal cuore di una crisi.

  • Da quattro giorni, la Coalizione guidata dall’Arabia Saudita non autorizza più i nostri voli verso lo Yemen, ostacolando direttamente la capacità di fornire assistenza medico-umanitaria salvavita a una popolazione già stremata. Chiediamo alla Coalizione di consentire immediato accesso al Paese, affinché l'assistenza possa raggiungere i più bisognosi.

Seguente
31 Dicembre 2004

Philippe Guérin è epidemiologo. Lavora a Epicentre, il partner di MSF per gli studi epidemiologici. Gli abbiamo chiesto di parlarci delle conseguenze mediche dello tsunami...

29 Dicembre 2004

Medici Senza Frontiere (MSF) ha iniziato oggi a portare soccorso medico alla popolazione di Aceh, provincia indonesiana nel Nord dell'isola di Sumatra.

27 Dicembre 2004

Medici Senza Frontiere ha inviato alcune squadre di emergenza nelle zone del Sud-Est asiatico colpite dal maremoto il 26 dicembre.

27 Dicembre 2004

In seguito al violento maremoto che ha colpito il Sudest asiatico, Medici Senza Frontiere (MSF) sta predisponendo gli interventi d’emergenza per i diversi paesi colpiti.

23 Dicembre 2004

Ieri è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Repubblica (DPR 16 settembre 2004, n. 303) che attua le norme della legge Bossi Fini (Legge n.189/2002) in materia di diritto di asilo

22 Dicembre 2004

MSF rivolge un appello alle parti in conflitto affinché rispettino la neutralità delle organizzazioni umanitarie.

20 Dicembre 2004

Amnesty International, ICS-Consorzio italiano di solidarietà e Medici Senza Frontiere hanno chiesto al ministro dell'Interno di chiarire urgentemente alcuni aspetti della procedura adottata

14 Dicembre 2004

Un’alleanza di esperti rinomati, istituzioni e ONG presenterà oggi la dichiarazione "Free by five" alla Banca Mondiale, all’OMS, all’Unaids e molti altri enti interessati alla lotta all’HIV.

13 Dicembre 2004

L'ONU esprime preoccupazione per la mancanza di una Istituzione Nazionale Indipendente per i Diritti Umani che tuteli e vigili sull'effettiva attuazione e salvaguardia di tali principi...

1 Dicembre 2004

Khartoum - Ieri duemila civili sono stati costretti a fuggire dal villaggio di Saraf Ayat nel Nord Darfur, in seguito a ulteriori e ripetuti attacchi nella regione.

Pagine