Previous
  • Dopo un intervento di emergenza di due mesi nella Provincia dell’Equatore in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le nostre équipe hanno iniziato a passare il testimone della risposta contro l’Ebola al Ministero della Salute locale e ad altre organizzazioni non governative a Mbandaka, Bikoro, Itipo e Iboko.

  • Alcune notti fa, mentre camminavo sul ponte dell’Aquarius per controllare i pazienti, mi sono fermato a parlare con alcuni ragazzi nigeriani a bordo. Puntavano il dito e lo sguardo a un bagliore all’orizzonte, curiosi di sapere se stessimo raggiungendo l’Europa e sul motivo della nostra sosta così prolungata. Gli ho mostrato sul mio telefono la nostra posizione sulla mappa, eravamo bloccati tra la Sicilia e Malta. Puntando lo sguardo a nord dalla prua potevamo vedere le tenui luci dell’Italia.

  • Nel campo di Kutupalong in Bangladesh, abbiamo aperto un nuovo reparto di maternità. In questo periodo, su dieci letti occupati, quattro accolgono donne Rohingya che hanno subito violenze sessuali. Nella struttura, costruita per resistere alla stagione delle piogge, ci sono stanze private per le neo-mamme che potranno essere assistite senza il rischio che qualcuno le identifichi o ascolti ciò che dicono.

Seguente
28 Dicembre 2012

Medici Senza Frontiere è molto preoccupato per le conseguenze mediche delle dichiarazioni delle autorità keniote che esortano migliaia di somali, rifugiati in Kenya, ad abbandonare le aree urbane per spostarsi verso i campi lontani e già sovraffollati

28 Dicembre 2012

È con grande tristezza che Medici Senza Frontiere ricorda il brutale assassinio dei due colleghi Philippe Havet e Andrias Karel Keiluhu ("Kace"), avvenuto a Mogadiscio il 29 dicembre del 2011

27 Dicembre 2012

Matteo, logista, racconta la sua esperienza di 8 mesi in Malawi

24 Dicembre 2012

Trascorrere le feste in missione, ma sempre in famiglia. Ne parliamo con Maria Cristina Cirella, anestesista di MSF

24 Dicembre 2012

La situazione umanitaria in Siria continua a peggiorare man mano che la guerra si intensifica, mentre proseguono gli attacchi contro le strutture sanitarie

21 Dicembre 2012

In questo numero: Repubblica Democratica del Congo, Sud Sudan, Congo, Haiti, Mali

21 Dicembre 2012

Lotta contro il tempo per contenere l'epidemia

20 Dicembre 2012

Una voce dal terreno racconta come si salvano le vite nello Stato più violento del Sud Sudan

18 Dicembre 2012

Nel primo luogo di cura e di degenza per i senzatetto in via Aldini 74, Medici Senza Frontiere fornisce assistenza sanitaria di base ad italiani e stranieri in stato di emarginazione o difficoltà, con sorveglianza medico-infermieristica 24 ore su 24

12 Dicembre 2012

A Roma la mostra multimediale di MSF e NOOR

Pagine