Previous
  • Dopo un intervento di emergenza di due mesi nella Provincia dell’Equatore in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le nostre équipe hanno iniziato a passare il testimone della risposta contro l’Ebola al Ministero della Salute locale e ad altre organizzazioni non governative a Mbandaka, Bikoro, Itipo e Iboko.

  • Alcune notti fa, mentre camminavo sul ponte dell’Aquarius per controllare i pazienti, mi sono fermato a parlare con alcuni ragazzi nigeriani a bordo. Puntavano il dito e lo sguardo a un bagliore all’orizzonte, curiosi di sapere se stessimo raggiungendo l’Europa e sul motivo della nostra sosta così prolungata. Gli ho mostrato sul mio telefono la nostra posizione sulla mappa, eravamo bloccati tra la Sicilia e Malta. Puntando lo sguardo a nord dalla prua potevamo vedere le tenui luci dell’Italia.

  • Nel campo di Kutupalong in Bangladesh, abbiamo aperto un nuovo reparto di maternità. In questo periodo, su dieci letti occupati, quattro accolgono donne Rohingya che hanno subito violenze sessuali. Nella struttura, costruita per resistere alla stagione delle piogge, ci sono stanze private per le neo-mamme che potranno essere assistite senza il rischio che qualcuno le identifichi o ascolti ciò che dicono.

Seguente
4 Gennaio 2018

Un video per raccontarvi il nostro 2017. Ci chiediamo come sia stato possibile fare tutto questo, senza smettere neanche un attimo di portare cure a chi aveva perso tutto, anche la speranza. LA RISPOSTA SIETE VOI, la vostra vicinanza e il vostro sostegno.

3 Novembre 2016

All’indomani del terremoto che ha colpito il Centro Italia domenica 30 ottobre, MSF si è messa subito in contatto con le autorità italiane e gli attori coinvolti nelle azioni di primo soccorso e assistenza.

13 Ottobre 2016

All’indomani dell’uragano Matthew, le équipe di MSF ad Haiti stanno curando persone affette da colera, con ferite o con altre patologie e forniscono supporto alle strutture mediche dell’isola.

12 Ottobre 2016

La testimonianza da Haiti della dottoressa Sara Rigon, già presente sull'isola prima dell'arrivo dell'uragano. Lavora a Port-au-Prince nella clinica MSF "Pran Men'm" per le vittime di violenza sessuale.

11 Ottobre 2016

Le équipe di MSF stanno continuando la propria azione di valutazione dei bisogni nelle aree di Haiti colpite dall’uragano Matthew sulla penisola di Tiburon e nei dipartimenti di Artibonite e del Nordovest.

5 Agosto 2015

Dopo giorni di intense piogge in tutto il Myanmar dopo il passaggio del ciclone Komen, Medici Senza Frontiere sta lavorando a fianco delle autorità governative locali per fornire supporto medico e umanitario a migliaia di persone colpite dall’alluvione.

18 Aprile 2014

Rapporto sulla risposta di Medici Senza Frontiere all'emergenza nelle Filippine

7 Febbraio 2014

Tra le vittime del tifone Haiyan c’erano molti bambini. In una scuola, nella zona di Tacloban, sono morti 59 alunni. Lo psichiatra Frederique Drogoul descrive il programma di salute mentale di MSF dedicato ai bambini, alle madri e a coloro che affrontano problemi psicologici a tre mesi dal disastro, ai quali vengono fornite cure specialistiche.

7 Febbraio 2014

A tre mesi dal tifone Haiyan che ha devastato le Filippine coinvolgendo 16 milioni di persone, le équipe di emergenza di Medici Senza Frontiere (MSF) testimoniano che sebbene lo sforzo degli aiuti stia procedendo bene, la ripresa del paese richiederà ancora molto tempo.

28 Gennaio 2014

Le nostre équipe hanno curato circa 200 pazienti al giorno

Pagine