Previous
Seguente

Argomento

18 Maggio 2018

Intervista a Christophe Biteau, capomissione di MSF in Libia

16 Maggio 2018

Un’esperienza positiva di integrazione sociale e accesso alle cure per garantire a rifugiati e migranti, che vivono in condizioni di marginalità nelle palazzine dell’Ex Moi a Torino, un accesso adeguato al servizio sanitario nazionale. È il progetto pilota che abbiamo avviato in collaborazione con la Asl Città di Torino.

10 Maggio 2018

È quasi mezzogiorno quando una delle ostetriche dello staff nazionale mi chiama per dirmi che è arrivato un uomo a chiederci aiuto. Sua moglie sta partorendo nel campo e ci sono delle difficoltà. “Il corpo è fuori ma la testa non esce” – dice all’interprete che mi riferisce preoccupata.

4 Maggio 2018

Siamo molto preoccupati per la sorte di circa 800 migranti e rifugiati trattenuti in un centro di detenzione estremamente sovraffollato nella città portuale di Zuwara, a circa 100 chilometri a ovest di Tripoli. Alcuni uomini, donne e bambini sono detenuti in condizioni disumane da più di cinque mesi, senza accesso adeguato a cibo e acqua.

23 Aprile 2018

In vista della seconda conferenza di Bruxelles sulla Siria, esortiamo la comunità internazionale a potenziare i finanziamenti per l’assistenza sanitaria dei rifugiati siriani nella regione, in particolare per quelli che non risiedono nei campi.

21 Marzo 2018

Ci appelliamo al governo italiano e agli altri governi europei e condanniamo tutte le azioni che ostacolano i soccorsi salvavita nel Mediterraneo centrale e riportano le persone in Libia. 

19 Marzo 2018

Sembrava mettersi male per la magrissima bambina di 10 anni sdraiata sul letto in una stanza tenuta appositamente buia nella nostra struttura sanitaria a Kutupalong, nella regione di Cox’s Bazar, in Bangladesh.

16 Marzo 2018

Due anni fa l’Unione Europea e i suoi Stati membri hanno deciso di respingere migliaia di persone e di compromettere il concetto stesso di asilo con il blocco in Turchia di richiedenti asilo in cerca di sicurezza in Europa.

7 Marzo 2018

Case bruciate, morti e decine di migliaia di persone in fuga. Sono le conseguenze degli scontri tra diverse comunità, iniziati nel dicembre 2017 e cresciuti di intensità nel mese di febbraio, intorno all’area di Djugu, nella provincia di Ituri, nel nord est della Repubblica Democratica del Congo. Per fuggire dai combattimenti, più di 42.000 hanno cercato rifugio in Uganda.

28 Febbraio 2018

Oggi la tenda riscaldata fornita da MSF e gestita dalla Caritas per offrire riparo a decine di migranti e rifugiati a Gorizia verrà rimossa per motivi amministrativi, ma ancora non è chiaro dove queste persone, ed altre che arrivano quotidianamente, potranno trovare riparo nel medio e lungo termine. La tenda, che ospitava circa 60 persone ogni notte, viene smantellata perché l’autorizzazione concessa dal Comune di Gorizia decade nei prossimi giorni.

Pagine