Previous
  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

  • La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh, non accenna a diminuire. Dal 25 agosto più di 620.000 Rohingya sono fuggiti dal Myanmar per raggiungere il paese vicino. Questi arrivi si sono aggiunti alle centinaia di migliaia di Rohingya che avevano lasciato il proprio paese negli anni scorsi e vivevano già in condizioni precarie. La testimonianza di Elena dal cuore di una crisi.

  • Da quattro giorni, la Coalizione guidata dall’Arabia Saudita non autorizza più i nostri voli verso lo Yemen, ostacolando direttamente la capacità di fornire assistenza medico-umanitaria salvavita a una popolazione già stremata. Chiediamo alla Coalizione di consentire immediato accesso al Paese, affinché l'assistenza possa raggiungere i più bisognosi.

Seguente
8 Settembre 2016
La grande vaccinazione contro la febbre gialla in Repubblica Democratica del Congo è terminata. Le nostre équipe hanno vaccinato 710.000 persone in soli 10 giorni.
 
Letizia, medico MSF, è appena tornata da Kinshasa, capitale del Paese, e ci ha raccontato come è stato possibile portare avanti questo intervento.
 
19 Agosto 2016

MSF ha avviato un importante intervento per supportare le autorità congolesi nella loro campagna di vaccinazione di massa contro la febbre gialla, che prevede di vaccinare 10,5 milioni di persone in 10 giorni.

13 Giugno 2016
A seguito dello scoppio di un’epidemia di febbre gialla in Angola lo scorso dicembre, e dopo la conferma di decine di casi in Repubblica Democratica del Congo (RDC), le équipe di MSF sono impegnate in entrambi i paesi per aiutare ad arginare il diffondersi della malattia.
 
14 Gennaio 2009

Medici Senza Frontiere sta lavorando ad una campagna di vaccinazione per oltre 500mila persone in risposta ad un focolaio di febbre gialla in Sierra Leone.

5 Dicembre 2003

Norte de Santander è una delle regioni più insicure della Colombia. Rappresenta un'area strategica al confine con il Venezuela e molto adatta alla coltivazione di coca.

22 Ottobre 2001

Ottobre 2001 - Conakry, la capitale della Guinea è attualmente colpita da un'epidemia di febbre gialla.