Previous
  • Una settimana di pesanti violenze, accompagnata dal blocco che impedisce tutti i rifornimenti vitali in Yemen, mostra ancora una volta l’assoluto disprezzo delle parti in guerra nei confronti della popolazione civile, dei pazienti e delle strutture mediche nel Paese.

  • Per il secondo inverno consecutivo, le autorità greche tengono intrappolate migliaia di uomini, donne e bambini nelle isole greche, abbandonandoli sull’orlo di una crisi umanitaria.

    Per rispondere a questa crisi, abbiamo intensificato il nostro intervento umanitario d’emergenza nel Paese. Allo stesso tempo, lanciamo un nuovo appello all’Europa e alle autorità greche affinché queste persone vengano al più presto ricollocate sulla parte continentale della Grecia.

  • La crisi umanitaria a Cox’s Bazar, in Bangladesh, non accenna a diminuire. Dal 25 agosto più di 620.000 Rohingya sono fuggiti dal Myanmar per raggiungere il paese vicino. Questi arrivi si sono aggiunti alle centinaia di migliaia di Rohingya che avevano lasciato il proprio paese negli anni scorsi e vivevano già in condizioni precarie. La testimonianza di Elena dal cuore di una crisi.

  • Da quattro giorni, la Coalizione guidata dall’Arabia Saudita non autorizza più i nostri voli verso lo Yemen, ostacolando direttamente la capacità di fornire assistenza medico-umanitaria salvavita a una popolazione già stremata. Chiediamo alla Coalizione di consentire immediato accesso al Paese, affinché l'assistenza possa raggiungere i più bisognosi.

Seguente
10 Ottobre 2017

Eventi traumatizzanti - come essere vittime o testimoni di atti di violenza, la perdita dei propri cari o la distruzione di mezzi di sussistenza - influenzano il benessere mentale di una persona. MSF fornisce sostegno psicosociale alle vittime di traumi nel tentativo di ridurre la probabilità di problemi psicologici a lungo termine.

19 Maggio 2017

Nel corso del primo quadrimestre del 2017, abbiamo continuato a fornire assistenza medica di base e salvavita ai rifugiati e migranti detenuti nella capitale Tripoli. Più di 4.000 visite mediche sono state effettuate in sette diversi centri di detenzione sotto il controllo dell’Autorità per la Lotta all’Immigrazione Clandestina (DCIM).

21 Dicembre 2016

Siamo allarmati per le gravi condizioni di vita delle persone trattenute ed esprimiamo la nostra opposizione alla detenzione indefinita e arbitraria di migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Libia.

25 Novembre 2016

La notte scorsa, intorno alle ore 23:30, un incendio è scoppiato nel campo di Moria, sull'isola di Lesbo, causando la morte di due persone, una donna e un bambino, e il ferimento di molte altre.

21 Ottobre 2016

Dalla collaborazione tra MSF e Fondazione IBM Italia nasce una nuova App studiata per comprendere i bisogni specifici delle popolazioni in movimento e supportare l’azione di MSF lungo le rotte della migrazione.

21 Aprile 2015

Dopo gli scontri di mercoledì mattina, MSF si trova nel quartiere di TImba per fornire assistenza psicologica alle vittime di violenza.

13 Novembre 2012

Athena Viscusi, appena rientrata dal Sud Sudan, racconta la storia di Khaled

9 Ottobre 2012

Nei campi rifugiati del Kenya, ma non solo, gli psicologi sono una parte integrante delle équipe di Medici Senza Frontiere. Per la Giornata Mondiale della Salute Mentale, ci concentriamo sul ruolo cruciale che esercitano nell’aiutare le persone a superare i traumi

5 Marzo 2012

La mortalità materna si può combattere grazie a interventi medici adeguati.
Ogni 90 secondi una donna muore di parto o per complicazioni legate alla gravidanza

30 Dicembre 2010

Aggiornamento sulle attività di MSF in Sudan

Pagine