Previous
Seguente

Paesi

Argomento

28 Luglio 2017

MSF accoglie con favore ogni sforzo volto a rafforzare la capacità di ricerca e soccorso (SAR) nel Mediterraneo centrale e a salvare vite, e sta portando avanti il confronto sul contenuto del Codice in modo aperto e costruttivo. Allo stesso tempo, MSF esprime preoccupazioni specifiche su diversi elementi, tra cui alcuni passaggi ambigui o poco chiari nella bozza del Codice, e preoccupazioni generali su possibili incompatibilità con i nostri principi umanitari. MSF ha sottoposto al Ministro dell’Interno queste preoccupazioni insieme ad alcuni emendamenti sui punti fondamentali, con particolare riguardo per le misure della bozza di Codice che ostacolerebbero o ridurrebbero le attività di soccorso in mare.

25 Luglio 2017

“Alla riunione indetta oggi dal Ministero dell’Interno sul Codice di Condotta per regolare le attività delle ONG in mare, Medici Senza Frontiere (MSF) ha confermato la propria volontà di partecipare alla discussione con un approccio aperto e costruttivo, e ha sollevato alcune considerazioni e richieste di chiarimento perché qualunque codice proposto possa concretamente contribuire a salvare vite senza compromettere i principi dell’azione umanitaria” dichiara Gabriele Eminente, direttore generale di MSF.

25 Luglio 2017

Nell'epoca degli antiretrovirali serve massima attenzione a livello globale per prevenire e curare l'AIDS. Il 50% dei pazienti in cura negli ospedali MSF mostrano segni clinici di fallimento della terapia.

21 Luglio 2017

Come stanno i nostri operatori umanitari in missione? Il video-selfie di Valentina, logista MSF, in Repubblica Centrafricana, a Bangui.

Guarda e condividi il nostro impegno sul campo:

 

20 Luglio 2017

Le nostre équipe stanno incrementando le attività di assistenza nello Stato di Borno, in Nigeria, in previsione della stagione delle piogge, che vedrà un aumento dei bisogni medici e umanitari in aree difficilmente raggiungibili della regione.

19 Luglio 2017

Abbiamo ufficialmente ricevuto da parte del Ministero degli Interni il codice di condotta per le organizzazioni umanitarie che effettuano operazioni di ricerca e soccorso (SAR) nel Mediterraneo. MSF, insieme alle altre organizzazioni, parteciperà a un incontro al Ministero il prossimo martedì 25 luglio per discuterne in modo aperto e costruttivo il contenuto e ricevere chiarificazioni sul processo di attuazione.

14 Luglio 2017

Il violento conflitto scoppiato nella regione del Gran Kasai, in Repubblica Democratica del Congo (DRC), sta provocando una delle più gravi crisi umanitarie del momento con un impatto devastante sulla popolazione civile.

12 Luglio 2017
Lo spietato omicidio di una bambina di circa un anno in un ospedale di Zemio in Repubblica Centrafricana (CAR), dove MSF gestisce un progetto, dimostra il livello di estrema brutalità contro i civili raggiunto dal conflitto in corso, mentre i luoghi sicuri diminuiscono sempre di più. 
 
Martedì 11 luglio, due uomini armati sono arrivati nell’ospedale di Zemio, dove circa 7.000 sfollati hanno trovato rifugio nelle ultime due settimane in seguito all’intensificarsi dei combattimenti nella regione sud-orientale del paese. 
 
11 Luglio 2017

Nel distretto settentrionale di Abs, l’area più gravemente colpita dall’epidemia di colera, urge un aumento esponenziale degli aiuti.

7 Luglio 2017

In occasione del summit del G20 in corso oggi ad Amburgo, che per la prima volta vede in agenda il tema della salute globale, chiediamo ai leader del G20 maggiore protezione dell’azione medica, contrasto alle infezioni farmaco-resistenti e maggiore capacità di risposta medica di emergenza.

Pagine