Rohingya – A un anno dalla fuga

  • Migrazione
  • Myanmar

Un anno fa – il 25 agosto 2017 – oltre 700.000 rifugiati Rohingya fuggivano in Bangladesh a seguito di una “operazione di pulizia” nello Stato di Rakhine da parte dell’esercito del Myanmar. Dodici mesi dopo vivono ancora negli stessi rifugi temporanei di plastica e bambù costruiti al loro arrivo e il loro futuro resta incerto dal momento in cui non è stato riconosciuto loro lo status di rifugiato.

In questo anno le équipe di MSF hanno effettuato oltre 656.200 visite mediche. Attualmente MSF gestisce 15 cliniche, 3 centri sanitari di base e 5 ospedali.

Questo video mostra dall’alto il campo di Kutupalong, ad oggi il più grande campo rifugiati del mondo.

Lascia un Commento

Condividi con un amico