Siria: due anni di conflitto

  • Siria

Medici Senza Frontiere ha aperto 3 ospedali nel nord della Siria nei quali, al 28 febbraio si quest’anno, ha curato 20.800 pazienti e realizzato 1.560 interventi chirurgici. Le équipe di MSF stanno inoltre assistendo i rifugiati siriani in Libano, Iraq, Giordania e Turchia.

Per garantire la propria indipendenza, MSF non utilizza finanziamenti da parte di donatori istituzionali o governi per finanziare i programmi in Siria e nelle zone vicine.

Lascia un Commento

Condividi con un amico