Tsunami in Indonesia: prosegue il nostro intervento

  • Catastrofe naturale
  • Indonesia

Tsunami in Indonesia: prosegue il nostro intervento

  • Catastrofe naturale
  • Indonesia

Prosegue il nostro intervento  in risposta allo tsunami che ha colpito lo Stretto di Sunda in Indonesia. Medici, infermieri, promotori della salute, ostetrici, logisti, supportano i centri sanitari di Labuan e Carita e portano avanti tre cliniche mobili che forniscono assistenza sanitaria in 17 villaggi o centri per la salute.

Il governo indonesiano sta lavorando con le organizzazioni non governative, i volontari e con il settore privato per fornire assistenza alle comunità colpite. La fase di emergenza andrà avanti fino al 4 gennaio, con la possibilità di una sua estensione nel distretto di Lampung Selatan, nella provincia di Lampung.

Il 1° gennaio, a causa delle piogge torrenziali, alcuni villaggi e scuole nei pressi di Labuan sono stati inondati, aggravando ulteriormente la situazione. Un nostro team è sul posto per valutare i bisogni nei villaggi di Cigondang e Sukamaju, mentre una clinica mobile sta fornendo assistenza medica alle persone colpite. Si prevede che questi interventi andranno avanti anche nei prossimi giorni.

Al 2 gennaio 2019, abbiamo effettuato in totale 472 consultazioni mediche. In particolare abbiamo fornito assistenza pre e post-natale a 20 donne in gravidanza e per 15 pazienti sono state necessarie visite di controllo.

I casi clinici più comuni riscontrati sono infezioni del tratto respiratorio superiore, dolori diffusi, cefalea e traumi accidentali e infezioni della pelle.

In questo momento servono nuovi medicinali per i centri sanitari e le cliniche mobili perché le scorte sono esaurite.

Lascia un Commento

Condividi con un amico