Emergenza Nord Kivu

  • Repubblica Democratica del Congo

Goma – Gli operatori di Medici Senza Frontiere continuano a lavorare all’ospedale e nei centri di salute di Rutshuru e Kiwanja. La settimana scorsa all’ospedale di Rutshuru MSF ha realizzato 96 interventi chirurgici e ha seguito 235 casi di emergenza. Sono state curate sei persone per ferite d’arma da fuoco. Al centro di salute di Rutshuru la settimana scorsa sono state effettuate 863 visite: un quarto di esse per malaria e almeno un terzo per infezioni respiratorie. Nel Centro per il trattamento del colera sono stati curati 76 pazienti e altri 28 nel reparto di Rubare. Gli igienisti di MSF hanno disinfettato le case a Kiwanja e Rutshuru per evitare il diffondersi della malattia.

A Nyanzale, ad ovest di Rutshuru, la situazione è stata più calma negli ultimi giorni. MSF sta cercando di aumentare il numero di operatori internazionali al centro di salute, dove ci sono 25 bambini curati a causa della malnutrizione e 19 pazienti.

A Kayna, a nord, la sicurezza è limitata e MSF non può restare nell’ospedale o mandare le cliniche mobili a Kanyabayonga. Il 16 novembre sono ricominciati i combattimenti a sud di Kanyabayonga. Il 17 novembre all’ospedale di Kanya sono stati curati 32 pazienti feriti.

A Kibati, a nord di Goma, il Centro per il trattamento del colera ha registrato fra 8 e 10 nuovi casi al giorno la settimana scorsa. Negli ultimi giorni c’è stato un incremento, fino a 16 casi al giorno. Un’altra unità di MSF per il colera a Goma ha trattato 151 pazienti fra il 4 e il 16 novembre. MSF continua a fornire acqua potabile al campo di Kibati.

Ad ovest di Goma, MSF lavora all’ospedale di Kirotshe e fornisce materiali sanitari in tre località aldilà della linea del fronte: a Mushake, Karuba e a Rubaya. La settimana scorsa le cliniche mobili di MSF hanno realizzato 390 visite. Nello stesso periodo sono state realizzate 227 visite mediche all’ospedale di Kirotshe.

Al vicino campo di Shasha oggi si è avviata un’attività di consulenza psicologica per le vittime del conflitto, mentre a Masisi, a 80km a nordovest di Goma, MSF fornisce assistenza medica all’ospedale e al centro di salute.

Lascia un Commento

Condividi con un amico