Gabon MSF invia degli specialisti per un intervento sull’emergenza ebola

  • Ebola

19 dicembre 2001 – Medici Senza Frontiere (MSF) sta per allestire delle unità d’isolamento a Mekambo e a Makuko (Gabon) per il trattamento dei pazienti infettati dal virus Ebola, in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e le autorità del Gabon. Martedì, due medici hanno raggiunto l’equipe di MSF presente sul terreno e un logista è arrivato oggi. Attualmente in Gabon sono presenti sei specialisti di MSF.

MSF ha anche inviato del materiale medico e logistico. Tra queste attrezzature è stato mandato anche numerosi kit ” Ebola “, che comprendono medicine e equipaggiamenti protettivi. Questo materiale permetterà di allestire due unità d’isolamento, nelle quali potranno essere curati e assistiti i pazienti, nel rispetto della loro persona e dell’incolumità del personale medico e impedendo alla malattia di propagarsi.

Il 16 dicembre, il ministero della Sanità del Gabon ha reso nota l’esistenza di 17 casi sospetti, di cui due confermati da un laboratorio. Tra questi 17 casi si sono registrati 12 decessi. Secondo le prime analisi dello staff dell’OMS presente sul terreno, sembra che si tratti di una forma di virus nota con il nome ” virus Zaire “. Esistono principalemnte due virus Ebola conosciuti dall’uomo, il ” virus Zaire “, con un tasso di mortalità tra il 70 e il 90%, e il ” virus Sud-Sudan “, con un tasso di mortalità tra il 50 e il 70%.

Lascia un Commento

Condividi con un amico