Guinea carenza di vaccini contro la febbre gialla

  • Febbre gialla
  • Guinea

Ottobre 2001 – Conakry, la capitale della Guinea è attualmente colpita da un’epidemia di febbre gialla. In collaborazione con il Ministero della Sanità, MSF vorrebbe effettuare una campagna di vaccinazioni, ma una grave carenza di vaccino per il momento esclude qualsiasi campagna efficace.

L’esaurimento delle scorte di vaccino è da attribuire all’epidemia di febbre gialla che ha colpito Abidjan, la capitale della Costa d’Avorio. Per combattere l’epidemia della Guinea ci vorrebbero circa 2,5 milioni di vaccini. Anche prendendo in considerazione le scorte disponibili nel mondo, mancherebbero ancora 1,5 milioni di dosi per completare la campagna di vaccinazioni a Conakry.

Già da qualche tempo, MSF sta facendo pressioni sulla comunità internazionale per la costituzione di scorte di vaccini che permettano di reagire rapidamente e in modo efficace alle epidemie. A causa della scarsa redditività di questi vaccini, le quantità prodotte dall’industria farmaceutica non sono mai sufficienti. Circa 35 paesi africani e alcune zone dell’America del Sud sono considerate aree a rischio per la febbre gialla, una malattia virale, trasmessa dalle zanzare, il cui tasso di mortalità può raggiungere l’80%. Per queste ragioni, MSF vorrebbe includere la febbre gialla nella lista delle malattie trascurate nell’ambito della Campagna per l’Accesso ai Farmaci Essenziali.

Lascia un Commento

Condividi con un amico