Iraq liberati i due volontari di MSF

  • Iraq

Roma, 11 aprile 2003 – Medici Senza Frontiere ha appena appreso con gioia la notizia della liberazione dei due volontari scomparsi a Baghdad il 2 aprile scorso e dei quali non si erano più avute notizie.

I due volontari, il capo-missione francese di 44 anni e il logista sudanese di 31, facevano parte del team di sei persone che lavorava, da diverse settimane, all'ospedale al-Kindi (nord-est della capitale), in appoggio all'equipe medica locale.

François Calas e Ibrahim Younis hanno potuto stabilire un breve contatto telefonico con la sede francese e belga di MSF. Le loro condizioni di salute sono buone. Attualmente si trovano a Baghdad e si riuniranno agli altri quattro membri dell'equipe di MSF.

L'organizzazione rinnova la propria preoccupazione per le sorti di Arjan Erkel, volontario di MSF, rapito in Daghestan (nord del Caucaso) il 12 agosto del 2002 e del quale non si hanno più notizie.

Lascia un Commento

Condividi con un amico