L’Anti-slogan: le 10 leggende sulla migrazione sfatate una a una

  • Migrazione

MSF lancia oggi “L’Anti-slogan”, una speciale iniziativa online per sfatare le 10 principali leggende legate alla migrazione. Pensato appositamente per la condivisione sui social network, l’Anti-slogan si presenta come una provocatoria pagina web di false notizie, a cui corrispondono 10 “verità” che si scoprono con un clic e verranno diffuse una a una, nelle prossime settimane, attraverso una campagna mirata via facebook e twitter che tutti sono invitati a condividere.

I migranti ci portano le malattie? Perché vengono trattati meglio degli italiani? Scappano davvero da guerre e povertà? Partendo dalle tante domande raccolte dopo il lancio della campagna #Milionidipassi – e sulla base di fonti ufficiali e della propria esperienza lungo le rotte della migrazione – MSF ha formulato risposte specifiche e alla portata di tutti, per facilitare la comprensione di questa gravissima crisi globale e contribuire a un’informazione corretta, priva di preconcetti, strumentalizzazioni e luoghi comuni.“Il drammatico fallimento dell’accoglienza in Europa è spesso accompagnato da facili slogan, che vengono sfruttati per giustificare le politiche della paura o fare audience sui media” ha detto Loris De Filippi, presidente di MSF.

“La crisi in atto – di cui le persone in fuga e non le nostre società sono la parte vulnerabile e minacciata – va affrontata attraverso risposte corrette, basate sulla realtà dei fatti. L’Anti-slogan è la nostra proposta per dare a tutti l’opportunità di capire e per restituire umanità all’approccio comune verso persone in drammatiche difficoltà”.L’Anti-slogan, consultabile sulla pagina www.milionidipassi.it/antislogan, non è solo un mezzo immediato per rispondere alle domande – e alle paure – più comuni, ma uno strumento che MSF mette a disposizione di tutti, con l’auspicio diffondere una cultura più corretta e umana.

Lascia un Commento

Condividi con un amico