Lampedusa: danneggiato il veicolo di Medici Senza Frontiere.

  • Italia

 

 

Lampedusa, 12 giugno 2006 Nella notte tra sabato e domenica, a Lampedusa, sono state tagliate le gomme all’automobile di Medici Senza Frontiere (MSF).

"Lavoriamo da diversi anni a Lampedusa e non abbiamo mai avuto alcun problema con le autorità e con gli abitanti dell’isola, coi quali, al contrario, abbiamo costruito negli anni un ottimo rapporto di fiducia", afferma Andrea Accardi, responsabile dei progetti di MSF in Italia. "Per questo escludiamo che si tratti di un gesto intimidatorio nei nostri confronti da parte della cittadinanza".

 

"Quindi", conclude Accardi, "continuiamo le nostre attività di assistenza medica agli immigrati che sbarcano a Lampedusa, come facciamo dal 2002".

 

Lascia un Commento

Condividi con un amico