Malnutrizione perché il cibo non basta

  • Malnutrizione

Roma – In vista del 16 ottobre, Giornata Mondiale dell'Alimentazione, Medici Senza Frontiere, attraverso la mostra fotografica “Starved for attention: il cibo non basta” e un incontro al Senato, punta a coinvolgere l'opinione pubblica sul tema della malnutrizione infantile con l'obiettivo di riformare le politiche degli aiuti alimentari internazionali. L'esposizione – sotto l'Altro Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati – è realizzata in collaborazione con Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione-Sovraintendenza ai Beni Culturali.

La mostra fotografica

La mostra fotografica multimediale “Starved for attention: il cibo non basta” realizzata da Medici Senza Frontiere e dall’Agenzia fotografica VII (Seven), presenta un nuovo approccio sulla malnutrizione infantile, una malattia che si può prevenire e curare, ma che ancora uccide milioni di bambini ogni anno. La mostra sarà aperta al pubblico dall'8 al 16 ottobre presso la Centrale Montemartini di Roma (dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19, chiusura il lunedì).

Centrale Montemartini
via Ostiense, 106
8-16 ottobre 2010
ore 9-19

La mostra fotografica fa parte di una campagna globale di MSF che sfida l'abituale approccio rispetto al trattamento della malnutrizione, attraverso un documentario suddiviso in sette parti: le convenzionali immagini sono sostituite da quelle dei genitori e degli operatori sanitari che si impegnano per rispondere ai bisogni nutrizionali dei bambini. La campagna "Starved for attention: il cibo non basta” (www.starvedforattention.org) mira a costruire consapevolezza nell’opinione pubblica che potrà tradursi nella revisione dei programmi di assistenza nutrizionale per i bambini e nella mobilitazione delle risorse necessarie per estendere su vasta scala corretti approcci di prevenzione e di terapia della malnutrizione.

Al progetto fotografico e multimediale “Starved for attention” (possibile grazie al supporto finanziario di LG Electronics) hanno contribuito i fotogiornalisti dell’Agenzia VII: Marcus Bleasdale, Jessica Dimmock, Ron Haviv, Antonin Kratochvil, Franco Pagetti, Stephanie Sinclair e John Stanmeyer. Hanno viaggiato in zone di guerra, villaggi rurali, capitali sovraffollate, rifugi di montagna, per documentare la malnutrizione infantile e i suoi volti: la contraddizione di bambini malnutriti nel lussureggiante Congo; la natura ciclica della malnutrizione in Bangladesh; l’impatto dell’annuale stagione “di magra” nel Sahel. Nell’evidenziare il successo dei programmi di presa in carico e di prevenzione in Messico e negli Stati Uniti, “Starved for attention” vuole dimostrare il grande potenziale attualmente disponibile per combattere la malnutrizione infantile.

Si stima che 195 milioni di bambini nel mondo siano affetti da malnutrizione. Ogni anno essa è responsabile della morte di 8 milioni di bambini, un terzo di questi sotto i cinque anni di età. Queste morti si potrebbero evitare se venissero soddisfatte le necessità nutritive dei bambini. “Starved for attention” sottolinea che ciò è possibile, concentrandosi sulle strategie per combattere la malnutrizione applicate ogni giorno con successo in molti paesi e su come possano e debbano essere ampliate.

MSF ha pertanto lanciato una petizione (che si può firmare sul sito) per chiedere che gli aiuti alimentari rispettino gli standard nutrizionali di cui i bambini hanno bisogno.

 

Il dibattito al Senato

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione del 16 ottobre, MSF e la Commissione Straordinaria per i diritti umani del Senato, in collaborazione con Progetto Dream-Comunità di Sant'Egidio, organizza a Roma un incontro sul tema della malnutrizione dal titolo "Fame di denuncia: perché il cibo non basta", sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Comune di Roma (Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione). Introduzione a cura di: Kostas Moschochoritis, direttore generale di MSF Italia; Mario Marazziti, portavoce Comunità di Sant'Egidio.

L'incontro avrà luogo giovedì 14 ottobre dalle ore 15 alle 17
Aula della Commissione Difesa del Senato
via degli Staderari 4, Roma

Intervengono: Gianfranco De Maio, Medical Advisor MSF Italia; Paola Germano, coordinatore Progetto Dream Comunità Sant’Egidio; Amir Abdulla, Vice Direttore Esecutivo World Food Programme; Elisabetta Belloni, Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Esteri. Modera: Stefano Citati, giornalista de Il Fatto Quotidiano. Per partecipare è necessario accreditarsi: 334.6538545 – accrediti.msf@rome.msf.org

Lascia un Commento

Condividi con un amico