Medici Senza Frontiere non può confermare le notizie del rilascio dei suoi operatori in Darfur
  • Sudan

ore 10.30 – Numerose notizie contrastanti circolano nei media. L’unica cosa che MSF può confermare è che ieri sera, venerdì 13 marzo, è stata informata del possibile rilascio dello staff.

In ogni modo, da allora non abbiamo né incontrato né potuto stabilire contatti diretti con i nostri colleghi. MSF sarà nelle condizioni di confermare l’informazione del loro rilascio solo nel momento in cui MSF stessa stabilirà contatti diretti con i quattro operatori.

Fino a quel momento, il nostro pensiero va alle famiglie dei colleghi rapiti. È un momento estremamente difficile per loro.

MSF spera che la vicenda si possa concludere con un rapido ritorno degli operatori rapiti.

MSF non ha altre informazioni da aggiungere.

 

Condividi con un amico