Ospedale bombardato in Yemen: sale a 6 il numero dei morti

  • Conflitto
  • Yemen

Il numero di morti causati dal bombardamento dell'ospedale di Shiara a Razeh, nel nord dello Yemen, la scorsa settimana è salito a sei, dopo che un paziente gravemente ferito è morto la scorsa notte nell'ospedale MSF di Saada, dopo essere stato in terapia intensiva per sei giorni.

Il team medico ha fatto tutto il possibile ma le condizioni del paziente erano estremamente critiche al momento dell'arrivo in ospedaleL'esplosione ha inizialmente causato la morte di cinque persone, mentre otto sono rimaste ferite, due di loro in modo grave. Mentre i feriti gravi sono stati trasferiti nell'unità di terapia intensiva a Saada, gli altri sono stati curati nell'ospedale di Razeh.

"Porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia della vittima e condanniamo nuovamente il fatto che un ospedale sia stato colpito come parte di un conflitto che ha devastato il paese negli ultimi dieci mesi. Dobbiamo ripetere ancora una volta che la popolazione civile, lo staff e le strutture mediche devono essere protette in questo conflitto. Una settimana dopo l'esplosione, i pazienti e gli operatori sanitari hanno ancora paura a tornare in ospedale, le conseguenze degli attacchi agli ospedali infliggono un terribile prezzo da pagare per la popolazione", afferma Juan Pietro, coordinatore generale dei progetti MSF in Yemen.

Lascia un Commento

Condividi con un amico