Ossezia: MSF per le vittime Beslan

Un team di Medici Senza Frontiere a Beslan sta distribuendo materiale medico di emergenza alle autorità sanitarie dell’Ossezia per fronteggiare i bisogni delle vittime della strage.

MSF aveva giorni fa contattato il Ministero della Salute per offrire il proprio sostegno: abbiamo ricevuto una lista di beni necessari che abbiamo recapitato immediatamente a Beslan insieme a quattro kit medici contenenti materiale chirurgico, tubi endo-tracheali, cateteri, etc.

Sabato un team di 3 persone, partito da Mosca, ha raggiunto Beslan e ha visitato gli ospedali, consegnando ulteriori attrezzature mediche e discutendo la situazione con le autorità sanitarie e con altre Ong.

Il soddisfacimento delle necessità mediche immediate sarà garantito per i prossimi 3-4 giorni.
Ma si prevede che circa il 70% dei pazienti ospedalizzati dovranno rimanere ricoverati per 2-4 settimane.
Saranno dunque necessarie nuove scorte di materiale sanitario.

La maggior parte dei pazienti soffrono per ustioni e ferite da arma da fuoco. Circa la metà dei pazienti ospedalizzati sono bambini.

MSF continuerà a seguire la situazione e a verificare la necessità di un ulteriore intervento nel medio-periodo.

Lascia un Commento

Condividi con un amico