Parole e musiche dal mondo

Firenze, 1 luglio 2011 – Medici Senza Frontiere (MSF) e Fondazione Sistema Toscana Mediateca propongono, nell’ambito delle iniziative dell’Associazione Piazza, una serata all’insegna della solidarietà. Mercoledì 6 luglio 2011, in Piazza Strozzi a Firenze, si terrà l’iniziativa Parole e musiche dal mondo.

 

La serata inizierà con un incontro con gli operatori umanitari toscani di MSF Italia e, dopo un intrattenimento musicale, proseguirà con un reading in musica tratto da “Lettere Senza Frontiere”, una raccolta di testimonianze e racconti degli operatori italiani. Incontri e letture per conoscere e condividere le esperienze di Medici Senza Frontiere, la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo, insignita nel 1999 del Premio Nobel per la Pace, che opera in oltre 60 paesi nel mondo, portando assistenza alle vittime di guerre, catastrofi naturali ed epidemie.

 

Programma:

ore 19.00 Incontro con gli operatori umanitari toscani di MSF Italia
Introduce: Sergio Cecchini, direttore della comunicazione di MSF Italia
Modera: Raffaele Palumbo, giornalista

Partecipano:
Annalisa Bertusi, logista
Fabio Gianfortuna, psicologo

 

ore 20.00 – 21.00. Intrattenimento musicale con le promesse del CAM:
Eleonora Giovannoni (voce)
Alessio Falcone (pianoforte)
Luca Frosinini (chitarra)
Federico Micheli (basso el.)
Michele Andriola (batteria)

 

ore 21.00 – 22.00 “Vi scrivo da… lettere senza frontiere”
Reading in musica tratto dalle testimonianze degli operatori umanitari italiani. Introduce: Sergio Cecchini
Voci: Paolo Papini, Maria Paola Sacchetti, Jelena Škuletic

 

Il Gruppo MSF di Firenze è nato nel 2009 per organizzare iniziative di sensibilizzazione e promuovere le attività dell’organizzazione in città e provincia. È costituito da volontari di ogni età e operatori umanitari, e non solo da personale sanitario. La partecipazione è aperta a tutti coloro che desiderano sostenere MSF dedicandole parte del proprio tempo.

Per maggiori informazioni >>

Lascia un Commento

Condividi con un amico