Repubblica Democratica del Congo (RDC) – Scontri a Masisi nel Nord Kivu.

  • Repubblica Democratica del Congo

Martedì 28 agosto violenti scontri sono scoppiati tra le truppe governative e i seguaci del generale dissidente Laurent Nkunda nella provincia del Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo.

 

I combattimenti più violenti si sono svolti vicino a Masisi, a 60 km da Goma, e hanno provocato la fuga dell’intera popolazione di Masisi, che è rimasta completamente svuotata dei suoi abitanti. In seguito a numerosi rapporti di persone uccise o ferite durante gli scontri, un’equipe di MSF che stava effettuando una missione esplorativa nella zona, si è recata direttamente a Masisi per valutare la situazione nell’ospedale. MSF si aspetta un afflusso importante di feriti nei prossimi giorni.

 

Un’equipe composta da un chirurgo, un anestesista e due infermieri ha raggiunto due colleghi che già lavoravano all’ospedale di Masisi. Un logista si è recato a Goma per prendere in consegna una tonnellata e mezzo di materiale medico spedito da Kinshasa, che include kit per i feriti, bendaggi, materiale di sutura, farmaci essenziali e materiale per le trasfusioni di sangue. Nei prossimi giorni arriverà anche materiale chirurgico.

 

 

MSF lavora a Rutshuru, Kayna, Nyanzale, Walikale e Mweso nella regione del Nord Kivu. MSF lavora nella RDC dal 1981 e attualmente oltre 2mila congolesi e 150 operatori internazionali forniscono assistenza medica in oltre 20 località del paese.

 

 

Lascia un Commento

Condividi con un amico