Ucraina – MSF fornisce materiali medicali urgenti agli ospedali che accolgono feriti

  • Conflitto
  • Ucraina

Dopo i pesanti scontri di questa settimana nella regione di Donetsk, in Ucraina orientale, MSF ha fornito materiali medicali – tra cui materiali per medicazioni, antibiotici, dispositivi medici come siringhe e barelle – a tre ospedali pubblici a Donetsk e un ospedale pubblico a Luhansk. 

“Diversi ospedali a Donetsk sono di fronte a una carenza di materiali per il continuo afflusso di feriti” ha detto Stéphane Prévost, capomissione di MSF in Ucraina. “Questi materiali sono urgentemente necessari e aiuteranno a rifornire le scorte degli ospedali in modo che i medici possano continuare a prestare cure mediche alle persone che ne hanno bisogno.”

Nell’ambito del proprio piano di risposta all’emergenza, MSF aveva già predisposto kit medici d’emergenza a Donetsk e Luhansk in modo da poter procedere con donazioni immediate nell’eventualità di un aumento della violenza.

“La nostra equipe sta monitorando da vicino i potenziali bisogni medici in Ucraina orientale ed è pronta a fornire ulteriore assistenza” continua Prévost. “Siamo in contatto costante con lo staff medico nei principali ospedali della zona nel caso richiedessero un nostro supporto ulteriore.”

Nei prossimi giorni, MSF rinforzerà la propria equipe di emergenza e valuterà i bisogni delle strutture sanitarie nelle aree colpite dal conflitto in corso. Un’equipe specializzata, guidata da uno psicologo, valuterà anche i bisogni in termini di salute mentale a Kiev e Odessa, tra le persone sfollate o colpite dalla violenza negli ultimi tre mesi.

Dal mese di marzo MSF gestisce un programma di salute mentale per fornire supporto alle vittime degli eventi violenti avvenuti nei mesi scorsi a Kiev, oltre che supporto tecnico ed emotivo per gli operatori di salute mentale che fornivano cure psicologiche. Da marzo a maggio, 450 operatori di salute mentale hanno ricevuto una formazione specifica in primo soccorso psicologico, disordini da stress post-traumatico e gestione dello stress, del dolore e dell’ansia. 

MSF lavora a Donetsk dal 2011, gestendo un programma per trattare i pazienti con tubercolosi multi-resistente ai farmaci all’interno del sistema penitenziario regionale. 

Lascia un Commento

Condividi con un amico