Un campo rifugiati in Città .

  • Yemen

È arrivato in Italia il Campo Rifugiati di Medici Senza Frontiere, dopo aver visitato 14 paesi in tre continenti. Il tour del Campo Rifugiati, presentato oggi alla stampa, partirà domani 9 marzo a Roma e si concluderà l'8 maggio a Milano, toccando complessivamente otto tra le principali città italiane. I visitatori del Campo potranno scoprire da vicino la realtà quotidiana vissuta da circa 33 milioni di rifugiati e sfollati in tutto il mondo.

Come vivono i rifugiati e che diritti hanno?

Chi li nutre e li assiste?

Dopo un lungo tour internazionale, arriva in Italia il Campo Rifugiati di Medici Senza Frontiere (MSF) . Si tratta della riproduzione di un vero e proprio campo rifugiati, uno strumento vivo e interattivo che ha l'obiettivo di raccontare passo per passo la realtà quotidiana di milioni di rifugiati e sfollati nel mondo, troppo spesso ridotti al silenzio. I visitatori, accompagnati da volontari di MSF con esperienza sul campo, potranno entrare nelle tende e nelle baracche, sdraiarsi sul tappeto di un tukul (capanna africana di legno, fango e paglia), assaggiare i biscotti iperproteici BP5. I pannelli esplicativi, le fotografie e le esperienze dirette raccontate dai volontari hanno lo scopo di rendere la visita non solo un momento di scoperta e apprendimento, ma anche di avvicinamento a popoli lontani e poco conosciuti . Uno spazio è stato riservato ai più piccoli, che saranno intrattenuti da animatori e potranno conoscere i semplici oggetti che le famiglie rifugiate portano con sé come passatempo per i loro bambini.

 

Il Campo Rifugiati, da domani 9 marzo a Roma in Piazza San Giovanni in Laterano, sarà allestito in grandi piazze nel cuore di altre sette città italiane. Il tour, ufficialmente iniziato oggi 9 marzo a Roma, si concluderà l'8 maggio a Milano . In ogni città rimarrà aperto quattro giorni, dalle 9.00 alle 19.00, con visite guidate della durata di circa un'ora. Le mattinate (9-13) sono riservate alle visite delle scuole superiori, che hanno già aderito numerose all'iniziativa.

Secondo recenti stime dell'Us Committee for Refugees and Immigrants, sono circa 33 milioni le persone nel mondo che vivono in situazione di estrema precarietà all'interno dei campi rifugiati o sfollati dopo aver abbandonato affetti, sicurezze, lavoro. Alcuni hanno attraversato la frontiera del proprio Paese di origine. Sono i rifugiati. Altri hanno trovato rifugio all'interno del proprio Paese. Sono gli sfollati. Tutte queste persone si trovano a vivere in campi improvvisati, allestiti dalle agenzie dell'ONU o dalle Organizzazioni Non Governative (ONG) e dipendono dagli aiuti della comunità internazionale.

 

Il Campo Rifugiati di MSF si propone di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla realtà di rifugiati e sfollati, approfondendo in ogni tappa la situazione di un paese o un tema specifico. Il Campo arriva in Italia nella primavera del 2006 dopo aver visitato 14 paesi in sette anni. Dal 1999 ad oggi, il tour ha fatto tappa in Francia, Austria, Svizzera, Emirati Arabi, Spagna, Stati Uniti, Norvegia, Canada, Germania, Svezia, Olanda, Danimarca, Giappone e Lussemburgo.

 

 

Le tappe:

Roma: 9-12 marzo, Piazza San Giovanni in Laterano.
Bari: 16-19 marzo, Piazza del Ferrarese.
Napoli: 23 -26 marzo, Piazza Dante.
Pisa: 31 marzo – 3 aprile, Piazza dei Cavalieri.
Bologna: 7-10 aprile Piazza XX Settembre.
Verona: 20- 23 aprile, Piazza Isolo.
Genova: 28 aprile-1 maggio, Porto Antico.
Milano: 5-8 maggio, Piazza Duomo.

 

–>

Lascia un Commento

Condividi con un amico