Vivere nella paura.

  • Violenza sessuale
  • Colombia

 

Da oltre 40 anni la vita in Colombia è dominata dalla paura e dai conflitti. Migliaia di colombiani che vivono in zone remote o negli slum urbani sono intrappolati in un circolo vizioso di violenza e non possono dirsi a casa in nessun posto. Il risultato: migliaia di persone non hanno accesso alle cure mediche, vivono oppresse da traumi continui e devono sopportare un’esistenza fatta di paura e di incertezze. Con il documento Vivere nella paura: il circolo vizioso della violenza in Colombia, Medici Senza Frontiere (MSF) spera di catalizzare l’attenzione sulle conseguenze dirette del conflitto sulla popolazione civile della Colombia, una popolazione che merita maggiore attenzione da parte sia del governo colombiano che dei responsabili politici, per i quali dovrebbe costituire una priorità.

Leggi la sintesi del rapporto in italiano>>

 

Lascia un Commento

Condividi con un amico