WISHLIST 2017 – LA LISTA DEI DESIDERI DI MSF

  • Vaccinazioni

WISHLIST

Con l’arrivo del nuovo anno, con la nostra Campagna per l’Accesso ai Farmaci guardiamo alle opportunità che offrirà il 2017 per aumentare l’accesso ai farmaci per i nostri pazienti e le altre persone vulnerabili nei paesi in via di sviluppo.

Quest’anno condividiamo i desideri e i sogni di cinque dei nostri colleghi medici direttamente dai progetti in cui lavorano, in contesti diversi come la Bielorussia, la Liberia o la Giordania.

Tutti i nostri operatori desiderano offrire le migliori cure mediche possibili, ma spesso non hanno i giusti “strumenti” medici – vaccini, farmaci, test diagnostici – disponibili per svolgere al meglio il loro lavoro perché questi prodotti semplicemente non esistono o sono troppo costosi o non vengono registrati nei paesi per essere resi disponibili.

Il modo in cui oggi vengono sviluppati i farmaci fa sì che i trattamenti per malattie che colpiscono prevalentemente popolazioni povere – o persone che non possono pagare troppo – tendono a non avere i finanziamenti di ricerca e sviluppo necessari. Questo è un elemento che noi desideriamo definitivamente vedere cambiare.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato e sapere cosa puoi fare. Abbiamo una lunga strada da percorrere nel 2017 e vogliamo avervi accanto a noi!

TUBERCOLOSI

Il nostro staff cura molti pazienti con forme di tubercolosi resistenti ai farmaci.  Questa terapia è molto dura da sopportare e non può garantire la cura.
Ci sono nuovi farmaci contro la tubercolosi che sono più efficaci e meno tossici, ma solo una parte dei pazienti che potrebbero trarne beneficio ha accesso ad essi: i prezzi elevati sono tra i principali ostacoli a tale accesso.

Desideriamo che i nuovi farmaci contro la TBC, come la bedaquilina e la delamanida, siano resi più ampiamente disponibili.

 

FEBBRE

La febbre è un sintomo comune per molte malattie che colpiscono i bambini che vengono portati nei nostri progetti. A volte è difficile stabilire la causa esatta della malattia in un bambino.
Ci sono test sofisticati che potrebbero identificare in modo preciso le infezioni, ma spesso non possono essere utilizzati nei contesti dove lavoriamo.

Desideriamo dei test diagnostici migliori e più efficaci per identificare le infezioni con precisione.

 

VACCINI

Nei campi profughi, nelle città, nelle zone rurali più remote, i bambini muoiono di polmonite. Ogni anno, un milione di bambini muore per questa malattia.Siamo in grado di proteggere i bambini dalla polmonite con un semplice vaccino. Allora come mai circa sessanta paesi ancora non possono permettersi il vaccino per proteggere i propri bambini? 

Desideriamo che il vaccino contro la polmonite sia disponibile a 5 dollari per bambino (per tutte e tre le dosi) in tutti i paesi in via di sviluppo.

 

MALATTIA DEL SONNO

I pazienti a cui diagnostichiamo la malattia del sonno devono essere trattati con diverse infusioni lungo un periodo di dieci giorni.
Questo obbliga i pazienti a rimanere sotto la nostra cura in quel periodo, il che interferisce con le loro vite e il loro lavoro. Creare le condizioni per poter somministrare questo tipo di terapia complessa è molto impegnativo per noi considerati i contesti in cui lavoriamo, e i pazienti possono sfuggire a questo sistema.

Desideriamo una terapia più breve, sotto forma di compresse, per rendere più facile la cura di un numero maggiore di persone affette dalla malattia del sonno.

 

EBOLA

Il nostro staff si sentiva impotente nel 2014, quando in Africa occidentale è scoppiata l’emergenza Ebola. 
Abbiamo fatto quello che potevamo per alleviare le sofferenze delle persone e contenere la diffusione della malattia, ma senza farmaci, test o vaccini efficaci per curare, diagnosticare o prevenire la malattia, abbiamo affrontato un compito impossibile. L’epidemia si è diffusa fino a uccidere più di 11.000 persone.
Recentemente, sono stati diffusi promettenti risultati dei test per un nuovo vaccino in grado di proteggere dal ceppo di Ebola che ha causato l’epidemia in Africa occidentale. Ma abbiamo ancora bisogno di un vaccino ch epossa prevenire epidemie causate dalle altre varianti del virus.
Desideriamo un vaccino in grado di proteggere contro tutti i ceppi di Ebola e gli altri virus correlati.

Lascia un Commento

Condividi con un amico