Yemen: aereo MSF con aiuti atterra a Sana a

  • Conflitto
  • Yemen

Un aereo cargo di MSF con 15 tonnellate di forniture mediche urgenti è atterrato il 13 aprile a Sana'a, in Yemen, ma l’accesso al paese deve essere maggiore e continuo.

L'aereo, arrivato da Gibuti, ha consegnato kit di emergenza composti di farmaci e forniture mediche per rispondere alle emergenze.

La spedizione consentirà a MSF di fornire assistenza d’urgenza supplementare a Sana'a e in tutto il paese.

"Queste forniture mediche sono necessarie e ci permetteranno di rispondere meglio alle esigenze in diverse parti dello Yemen", ha detto Marie-Elisabeth Ingres, capo missione di MSF in Yemen. "Ma le rotte di approvvigionamento devono rimanere aperte per consentire l’arrivo di maggiori aiuti e l’accesso al paese deve essere facilitato per portare più forniture mediche e personale via cielo e via mare."

MSF sta lavorando anche alla definizione di un’ulteriore rotta via mare, che da Gibuti porta direttamente ad Aden, dove ha curato oltre 650 feriti dal 19 di marzo.

L'8 aprile, MSF ha inviato 1,7 tonnellate di forniture mediche e un’équipe di chirurgia d’urgenza via mare da Gibuti ad Aden e ci sono piani per inviare più rifornimenti lungo questa rotta nei prossimi giorni.

MSF sta cercando di incrementare la propria presenza in Yemen per rispondere alle attuali esigenze, ma le difficoltà sono notevoli.

"Fornire aiuti nel paese è solo una parte della sfida", ha detto Ingres.
"A causa dei combattimenti e dell'insicurezza in Yemen abbiamo anche difficoltà nel valutare i bisogni delle persone e nel dislocare lo staff e le forniture nelle zone dove i bisogni sono maggiori".

MSF sta lavorando in Yemen nei governatorati di Sana'a, Aden, Ad-Dhale, Amran e Hajjah e ha ricevuto oltre 800 feriti di guerra nel paese dal 19 marzo.

Lascia un Commento

Condividi con un amico