Siamo vicini alle vittime del terremoto del centro Italia

  • Catastrofe naturale
  • Italia
Mi chiamo Francesco e sono il coordinatore medico dei progetti di MSF in Italia. Voglio aggiornarvi su quello che facciamo anche nel nostro territorio.
 
In questi giorni i nostri pensieri, la nostra solidarietà e vicinanza vanno a tutte le persone che hanno perso familiari o amici e le cui vite sono state sconvolte dal terremoto avvenuto nel Centro Italia.
Il giorno dopo il terremoto siamo andati sul posto per valutare i bisogni della popolazione e l'eventuale necessità di un nostro intervento a sostegno dei sopravvissuti.
 
Al mio arrivo ad Amatrice mi sono trovato davanti ad una città rasa al suolo. Immagini che mi hanno ricordato lo scenario tragico che ho visto ad Haiti nel 2010, a Leogane, dove l’intera cittadina era stata spazzata via dal sisma. In queste situazioni di caos totale è difficile comprendere la portata della tragedia e costruire una risposta all’emergenza.
 
Ad Amatrice, però, le istituzioni e le organizzazioni di volontari hanno agito tempestivamente: le ricerche tra le macerie sono iniziate sin da subito, parallelamente all’assistenza ai sopravvissuti, grazie al lavoro congiunto della Protezione Civile, della Croce Rossa e dei dipartimenti regionali di sanità, insieme alle tante organizzazioni e volontari presenti sul campo. Davanti all’ospedale di Amatrice, mi ha colpito moltissimo vedere un medico che continuava a fornire assistenza e soccorso sotto una tenda, nonostante avesse perso amici e familiari nel crollo.
 
Qualche anno fa, in seguito al terremoto dell’Aquila, avevamo collaborato con il dipartimento di salute mentale dell’ospedale San Salvatore per fornire supporto psicologico ai sopravvissuti e alle équipe di soccorritori. In questi casi, infatti, i disturbi mentali legati al trauma del sisma si presentano soprattutto in una seconda fase. Per questo motivo stiamo continuando a monitorare la situazione e continueremo a farlo nei prossimi giorni. Se sarà necessario, ci impegneremo a intervenire con la determinazione di sempre.
 
Vi terremo aggiornati.
 

Lascia un Commento

Condividi con un amico