Progetti in Italia

Progetti in Italia

Abbiamo iniziato le nostre attività nel 1999 quando ci siamo resi conto che le stesse persone curate ed assistite a migliaia di chilometri di distanza si trovavano spesso in condizioni di precarietà e bisogno proprio in Italia.

Le attività svolte durante questi anni sono state rivolte prevalentemente nel fornire assistenza medica e psicologica alle persone immigrate presenti sul territorio, anche senza regolare permesso di soggiorno.

In questo momento abbiamo attivi diversi progetti:

  • a Roma, gestiamo un centro di riabilitazione per le persone vittime di tortura (SoT) e siamo presenti con un team mobile che offre assistenza medica e psicologica a persone che vivono in insediamenti informali;
  • sempre a Roma siamo impegnati in un progetto di orientamento ai servizi sanitari pubblici territoriali rivolto a migranti e rifugiati presenti negli insediamenti informali dell’area di competenza dell’Azienda Sanitaria Locale Roma 2, attraverso un accordo formale con la stessa ASL;
  • a Torino, portiamo avanti un progetto nelle palazzine dell’Ex-MOI per semplificare l’accesso degli abitanti delle palazzine al servizio sanitario nazionale (SSN), e un servizio di mediazione  interculturali presso lo sportello della Asl Città di Torino, per facilitare la relazione tra il personale della ASL e gli utenti stranieri;
  • a Palermo, siamo impegnati in un progetto di orientamento al SSN degli abitanti del quartiere “Ballarò”.

Cerchiamo figure professionali specifiche anche per i progetti in Italia rivolti a migranti, rifugiati e richiedenti asilo che si trovano nel nostro Paese in condizioni di estrema precarietà e bisogno. Scopri quali sono le posizioni aperte.

Condividi con un amico